Addio a Christo Jivkov: il Giovanni di “The Passion” aveva 48 anni

Christo Jivkov era diventato famoso per aver interpretato il ruolo dell’apostolo Giovanni nel film “The Passion” di Mel Gibson. Il giovane attore è morto all’età di soli 48 anni.

Un nome che lo aveva già “segnato” per entrare a far parte del cast del kolossal che ripercorreva le ultime ore della vita di Gesù. Lui, Christo Jivkov, però, non è riuscito a vincere la sua battaglia contro il cancro.

Christo Jivkov scompare per un brutto male. Era Giovanni ne “La Passione di Cristo”
photo web source

La notizia è arrivata ieri. Da tempo, l’attore era malato di cancro e si è spento in un ospedale di Los Angeles.

Christo Jivkov, il famoso attore scomparso

Una vita breve ma intensa, come tali sono stati tutti i ruoli che ha interpretato nel corso della sua carriera. Ma ieri è arrivata la notizia della sua morte: Christo Jivkov, l’attore che aveva interpretato l’apostolo Giovanni nel film “La passione di Cristo” di Mel Gibson, è scomparso all’età di soli 48 anni.

Da qualche tempo combatteva contro il cancro e su è spento venerdi in un ospedale di Los Angeles. Jivkov era originario della città di Sofia, in Bulgaria. Si era diplomato all’Accademia bulgara di cinema e teatro, specializzandosi in regia cinematografica con un documentario su Cinecittà e il cinema italiano.

Ed è stato proprio il cinema italiano a farlo esordire sul grande schermo. Fu il regista Ermanno Olmi che, nel suo film “Il mestiere delle armi”, diede la possibilità a Christo Jivkov di iniziare a farsi conoscere come protagonista.

Nel film, infatti, interpretava il condottiero Giovanni delle Bande Nere. È stata proprio con l’interpretazione nel film di Olmi che il cinema italiano spalanca le porte a questo attore talentuoso.

Christo Jivkov scompare per un brutto male. Era Giovanni ne “La Passione di Cristo”
Christo Jivkov nel ruolo di Giovanni nel film La Passione di Cristo – photo web source

Il suo successo con l’interpretazione dell’apostolo Giovanni

Sarà protagonista, anche, del film “In memoria di me” di Saverio Costanzo, o anche del film “Lacrime impure” di Furio Monicelli. Anche registi del calibro di Gabriele Salvatores si renderanno, presto, conto del talento dell’attore bulgaro, tanto da chiamarlo per il film “Il ragazzo invisibile”, nel 2014.

Ma il vero e proprio successo Christo Jivkov l’ha avuto interpretando il ruolo di Giovanni l’apostolo nel film “La Passione di Cristo” di Mel Gibson. Esemplare la scena della crocifissione quando sarà lui stesso a raccogliere il dolore di Maria, madre di Gesù, che vedeva morire il suo figlio in croce.

Tanti sono stati gli attori che hanno espresso il loro dolore, alla notizia della sua scomparsa, prima fra tutti l’attrice italiana Maria Grazia Cucinotta: “Non voglio ancora crederci che non ci sei più, dolore infinito. Ciao Crhisto, amico mio, anima gentile, la tua lotta per la vita, era la lotta di tutti quelli che ti vogliono bene” – ha scritto in un suo post su Instagram.

La Cucinotta aveva recitato con l’attore scomparso nel 2009 nel film “Fly Light”.