I gatti: perché cercano sempre la loro padrona?

Ogni giorno, si scoprono cose nuove sul comportamento dei nostri animali domestici. In particolare, c’è qualcosa sui gatti che tutti dobbiamo sapere.

Sapevi che, loro, preferiscono accoccolarsi con la loro padrona, piuttosto che con il padrone? Ebbene sì: i gatti preferiscono le donne.

I gatti: perché cercano sempre la loro padrona?
photo: pixabay

C’è un motivo preciso per cui i felini di casa preferiscono una compagnia femminile. Eccolo spiegato.

Gatti e donne: un rapporto diverso

I gatti: insieme ai cani sono gli animali domestici con i quali gli umani preferiscono trascorrere il loro tempo, e dare loro la possibilità di condividere lo stesso ambiente casa. Ma se noi scegliamo il nostro amico a quattro zampe, dall’altro lato, loro (specie i gatti) invece, prediligono.

In particolare i gatti: sono loro che, fra uomo e donna, scelgono la donna con la quale accoccolarsi e dare loro la possibilità di ricevere le fusa. Sono stati studiati determinati comportamenti dei gatti di casa, per poter arrivare a questo tipo di conclusione.

Dopo aver filmato per più di 120 ore il comportamento di 40 coppie di umani e gatti, gli studiosi hanno analizzato le dinamiche del legame che si formava tra di loro. Un risultato sorprendente ne è venuto fuori, ovvero quello che i gatti “preferiscono le donne”. Sembra il titolo di un film, ma in realtà è tutto vero. Le donne, in particolare coloro che sono più estroverse, hanno dimostrato di avere un feeling con i gatti più giovani e che comunicano con loro in maniera più immediata.

I gatti: perché cercano sempre la loro padrona?
photo web source

Il micio di casa che cerca la sua “mamma umana”

C’è, quindi, una vera e propria simbiosi fra donna e gatto. Stando ad un’analisi attenta fatta dai ricercatori dell’Università del Sussex, hanno notato, ad esempio, come i miagolii dei gatti abbiano un suono simile al pianto di un bimbo piccolo. Ciò sollecita, ancora di più, l’istinto materno femminile, anche se in questo caso, rivolto ad un gatto.

Dall’altro lato ancora, invece, è stato osservato anche come sono proprio le donne che tendono a coccolare maggiormente il loro gatto di casa, anche con l’uso della voce, così facendo, si crea ancora una maggiore complicità fra la padrona ed il proprio gatto, arrivando a sollecitare così il micio di casa a cercare sempre più spesso un contatto con loro.

Una sorta di ricerca sempre maggiore della propria “mamma umana” per il gatto. E dall’altro lato, per la donna un accrescimento del senso materno nei confronti del suo inquilino peloso di casa. Uno studio che ha visto, non solo la semplice osservazione visiva ma anche il comportamento effettivo del gatto verso e nei confronti del “proprio umano”.

Impostazioni privacy