Fiera di San Ciriaco, cenni storici e programma tra musica e cibo

Anche quest’anno ad Ancona l’appuntamento con la Fiera di San Ciriaco non solo sarà confermato ma sarà veramente imponente. Dal primo al quattro maggio, infatti, l’importante appuntamento per gli anconetani ma, anche, per il gran numero di turisti richiamati da questo evento, si rinnoverà.

La cosiddetta Fiera di Maggio aprirà i battenti coinvolgendo gran parte della città.

Duomo di San Ciriaco Ancona
Il Duomo di San Ciriaco ad Ancona

L’appuntamento con la fiera di San Ciriaco è molto sentito, si festeggia infatti il patrono della città. Proprio quel Santo Ciriaco che fu vescovo di Gerusalemme, martire sotto l’imperatore Flavio Claudio Giuliano. La devozione degli anconetani, rispetto al proprio patrono, è da sempre una prerogativa imprescindibile.

Cenni storici sul Santo e sulla cattedrale

Ciriaco dal greco “dedicato al Signore”, nasce proprio a Gerusalemme con il nome di Giuda. Quando l’imperatrice Flavia Giulia Elena venne a sapere che lui era in possesso delle informazioni che avrebbero potuto far ritrovare la Croce di Cristo, lo torturò fino a farsi rivelare le informazioni.

La Chiesa Cattolica, infatti, festeggia San Ciriaco proprio il 4 maggio il giorno in cui fu rinvenuta la vera Croce di Gesù. Fu in quella stessa data che Giuda si convertì al Cristianesimo ed il suo nome venne cambiato in quello di Ciriaco. Dedito allo studio ed alla diffusione del cristianesimo, venne nominato vescovo di Gerusalemme da Papa Silvestro I nel 327 d.c. morto da martire venne poi proclamato Santo.

Fiera di San Ciro
Immagini di repertorio della Fiera di San Ciro ad Ancona

Proprio durante la diffusione della Fede Cristiana il Santo giunse ad Ancona divenendone vescovo. Le sue spoglie, infatti, sono conservate nel Duomo della città denominato appunto il Duomo di San Ciriaco. La cattedrale realizzata nel 1230 dall’architetto e scultore italiano Giorgio da Como, si erge in una posizione suntuosa sui resti di un antico tempio di Afrodite. Accompagnata dal campanile eretto nel 1314, ed oggi, sede ufficiale dell’Arcidiocesi di Ancona-Osimo.

La programmazione della Fiera di San Ciriaco

Ecco dunque spiegate anche le date della fiera annuale e del perché il 4 maggio prevede il gran finale. Il coinvolgimento, dunque, riguarderà l’intera città di Ancona. La parte “centrale” quella più consistente andrà da Viale della Vittoria a Piazza IV Novembre. Come ogni anno la fiera ospiterà tantissimi stand. Quest’anno, da tutta Italia, sono previsti l’arrivo di 360 espositori.

Sempre presente in queste circostanze, poi, il mercatino dell’artigianato e la mostra campionaria. Corso Garibaldi e piazza Pertini saranno il teatro ideale per questi due eventi. Tanto cibo d’eccellenza con lo street food e truck con specialità regionali e di tutto il mondo richiamati per l’occasione di questa fiera. Ogni sera, invece, dalle 19.00 alle 23.00 sono previsti momenti di animazione e musica per accompagnare il tutto.

Impostazioni privacy