Dieta senza privazioni: I carboidrati sono nostri amici!

Vuoi rimetterti in forma e stai pensando di iniziare dall’alimentazione? Sappi una cosa: non dovrai rinunciare praticamente a nulla! Dieta non significa privazione!

carboidrati
Pane. Foto Web Source

Se stai cercando di perdere peso ed hai letto in giro che per farlo dovrai rinunciare a pane, pasta e cereali sappi che hai letto un mucchio di sciocchezze!

Dieta non significa privazione

Confessa! Sei tra le milioni di persone che fanno fatica ad iniziare un nuovo regime alimentare perché ha paura di dover rinunciare a troppe cose. Sbagliato! Dieta non significa privazione! E’ solo un ripensare e riformulare il proprio modo di alimentarsi. Ovviamente ciò vale nel caso in cui non vi siano particolari problemi di salute. In tutti gli altri casi chi segue un corretto regime alimentare non dovrà rinunciare a niente!

Questo significa che se ogni tanto hai voglia di concederti una generosa porzione del tuo dolce preferito, se ogni tanto vuoi concederti un fritto misto o la tua pizza preferita potrai farlo senza farti troppi problemi.

Da dove li prendi i carboidrati se non da pane e pasta?

La macchina perfetta del nostro corpo funziona se le diamo il miglior carburante. Parte importantissima del carburante sono i carboidrati specialmente quelli che si trovano in panepasta cereali perché sono quelli che ci forniscono integralmente ciò di cui abbiamo bisogno. Una persona normopeso avrebbe bisogno di non meno di 250 grammi di carboidrati al giorno. Carboidrati che è meglio prendere dalla pasta che non dalla carne, dal formaggio o dalla frutta secca, non perché questi altri alimenti siano da demonizzare ma perché essi hanno in sé anche altri elementi (in primis grassi e proteine) di cui non dovremmo mai abusare.

Falsi miti sulla nutrizione

Potremmo scrivere un’enciclopedia in 12 volumi sull’argomento. Limitiamoci a citare quelli più famosi:

  1. Mangiare i carboidrati a cena fa ingrassare: facciamo finta che l’orario di cena sia fissato alle 21.00. Se la regola del “no Carb a cena” fosse vera allora mi posso scofanare di carboidrati fino alle 20.59, giusto? Perché il mio corpo non riconoscerà le cose che ingerirò come parte di una cena, è così, no?
  2. L’ananas fa dimagrire: abbiamo tutti un parente che, dopo un pasto abbondante, si fionda sul vassoio contenente le fettine di ananas perché pensa ad esso come al frutto della salvezza. Ora io non discuto sulle proprietà benefiche, che pure esistono, dell’ananas ma secondo te se l’ananas avesse questo potere straordinario di bruciare grasso e far dimagrire costerebbe così poco e, soprattutto, sarebbe comprabile da tutti?
  3. Fondente Forever: questa panzana l’avrai sentita spesso. Si dice che il cioccolato fondente sia da preferirsi a quello al latte. Beh, ti do una notizia bomba: hanno lo stesso quantitativo di calorie! Quindi la regola è mangiarne poco ma puoi scegliere il cioccolato che vuoi.
  4. Il gelato può sostituire un pasto completo: anche io ci ho creduto per buona parte della mia vita ma, purtroppo, il gelato non può sostituire un bel niente. Nel gelato ci sono zucchericaloriegrassi ma mancano i carboidrati e le proteine. Ovviamente questo non significa che non vada mangiato ma che va inquadrato come qualsiasi altro dolce e cioè come un qualcosa che, ogni tanto, ci si può concedere.
  5. Meglio senza glutine: qualche tempo fa si è diffusa la voce secondo la quale anche chi non ha intolleranza al glutine dovrebbe mangiare alimenti che ne sono privi per accelerare il processo di dimagrimento. Mi dispiace deluderti ma il cibo gluten free (intendo pane, pasta et similia) è più ricco di grassi, sale e zucchero rispetto a quello con glutine. Se vuoi saperne qualcosina in più clicca QUI