Whatsapp 2023: tutti i trucchi che devi conoscere

WhatsApp anche nel 2023 è l’applicazione di messaggistica istantanea più popolare al mondo. Due miliardi di utenti utilizza quotidianamente questo strumento per rimanere in contatto con amici e parenti. Una applicazione, in fondo, facile da utilizzare.

Cosa che, però, si può rendere più originale e funzionale con alcuni trucchi e funzionalità per arricchire le proprie conversazioni.

Whatsapp

La versatilità e la facilità di questa applicazione la rendono la più utilizzata al mondo. Whatsapp, però, non è solo uno strumento di messaggistica istantanea. Sono svariate le funzionalità che ha a disposizione. Dalla chiamata alla videochiamata, dalla possibilità di creare gruppi o di mandare messaggi che si autodistruggono, nel 2023 ci sono svariate funzionalità ed alcuni, veri e propri, trucchi che devi conoscere.

Ecco i trucchi più utili nel 2023

L’applicazione funziona utilizzando i dati mobili del nostro cellulare, nessun problema quando si ricorre ad una connessione wi-fi e, in verità, i dati consumati da Whatsapp non sono poi tanti. Ciò nonostante esiste la possibilità, soprattutto, quando si ricorre a chiamate vocali o videochiamate, di poter risparmiare ulteriormente questi dati. Andando, infatti, su

  • Impostazioni
  • Archiviazione e dati, si può abilitare la funzione “usa meno dati per le chiamate”.

Con questo semplice trucchetto potremmo sempre avere sotto controllo i nostri dati mobili con la consapevolezza di non consumarli in maniera eccesiva.

Una delle funzionalità, ancora quasi del tutto sconosciute, è la possibilità di inviare messaggi con autodistruzione. L’applicazione Whatsapp, per i nostri cellulari, infatti, rende possibile l’invio di “messaggi effimeri”. Sono questi la tipologia di messaggi che si autodistruggeranno in un lasso di tempo da noi indicato.

Configurando questi messaggi effimeri potremmo, quindi, decidere il periodo di tempo prima dell’autodistruzione, questi può essere scelto tra 24 ore, 7 giorni o addirittura 90 giorni. Non bisogna fare altro che andare su:

 

  • Impostazioni > Account > Privacy > Messaggi effimeri > Timer predefinito messaggi.
  • Scegli Ritardo prima della scomparsa, quindi seleziona un ritardo (24 ore, 7 giorni o 90 giorni).

Adesso tutti i nuovi messaggi che verranno inviati scompariranno (si autodistruggeranno) automaticamente dopo il lasso di tempo da noi prestabilito. Non si applica, però, naturalmente, ai messaggi già invitai prima del ricorso a queste impostazioni.

messaggi whatsapp

Per quanto riguarda, poi, i messaggi inviati tramite questa applicazione dobbiamo sapere che è possibile prevedere testo in grassetto, in corsivo o barrato. A seconda dell’utilizzo che facciamo di Whatsapp questo potrebbe rivelarsi moto utile.

Whatsapp nel 2023 le nuove funzioni

Per scrivere in grassetto occorre, semplicemente, inserire un asterisco prima e dopo il testo che vogliamo in neretto. Per scrivere, ad esempio, ciao in grassetto dovremmo digitare *ciao* e premere invio. Per scrivere, invece, in corsivo sarà necessario inserire il testo all’interno di trattino basso. Ad esempio per scrivere ciao in corsivo basterà digitare _ciao_ e premere invio affinché al nostro interlocutore arrivi la parola ciao ma scritta in corsivo. Barrare il teso è, invece, possibile usando il simbolo  ~ prima e dopo il testo da barrare.

Infine liberare spazio di archiviazione su Whatsapp. Un qualcosa verso il quale, prima o poi, ci troveremo a dover fare i conti. C’è uno strumento integrato proprio nella applicazione che permette la gestione dell’archiviazione. E’ possibile, infatti, visualizzare tutti i file inviati e ricevuti tramite Whatsapp e poterli gestire.

  • Impostazioni > Spazio e dati > Gestisci spazio

Apparirà un elenco di file pesanti, i tuoi contatti ed il peso di ogni singola conversazione. Ti basterà toccare “pulisci” per eliminare ciò che non ci interessa liberando, così, spazio per archiviazioni future.