Eredità di Elvis Presley c’è l’accordo | Il motivo della disputa

Disputa in casa Presley: la vedova di Elvis, Priscilla Presley, si vede coinvolta in un contenzioso con la nipote a causa dell’eredità della defunta figlia Lisa Marie. Ora che i nodi vengono al pettine, un accordo sembra essere stato trovato.

Eredità Elvis
photo web source

Secondo i media statunitensi, la 77enne Priscilla Presley sta discutendo con la nipote Riley a causa dell’eredità di Lisa Marie, figlia di Priscilla, morta a 54 anni per un arresto cardiaco, la quale aveva escluso la madre dal testamento. Il contenzioso nasce per l’eredità da 35 milioni di dollari della sua defunta figlia, dopo che la cantante l’ha tagliata fuori lasciando Riley come unica erede.

L’unica erede del testamento

Nel 2016, Lisa Marie aveva infatti modificato le sue volontà a favore della figlia maggiore Riley Keough, diventata unica erede del suo patrimonio, dopo che inizialmente aveva nominato la madre co-fiduciaria del suo patrimonio.

La disputa legale è iniziata quattro giorni dopo la commemorazione di Lisa Marie Presley, quando gli avvocati della madre hanno presentato un ricorso a un tribunale di Los Angeles mettendo in dubbio “l’autenticità e la validità” delle modifiche al patrimonio della figlia del ‘Re del Rock’, a causa di una serie di errori burocratici e a causa del fatto che erano state presentate dopo la sua morte.

Eredità Presley
photo web source

Il sospetto di Priscilla Presley

Priscilla Presley esprimeva il sospetto che la figlia avesse rimosso lei e il suo socio d’affari Barry Siegel da co-fiduciari del testamento e li avesse sostituiti con i nipoti Riley e Benjamin Keough, suicidatosi nel 2020 a 27 anni. I sospetti riguardavano la validità della firma della figlia, perché la modifica inoltre non era stata autenticata e perché il documento riportava in modo errato il nome Priscilla.

L’accordo sull’eredità è finalmente arrivato

La madre di Lisa Marie, sposata con Elvis dal 1967 al 1973, era originariamente una delle fiduciarie ma è stata rimossa con un emendamento al testamento nel 2016 con cui si designavano Riley e il fratello Benjamin Keough come eredi. Dopo il suicidio di Benjamin nel 2020, Riley è rimasta l’unica destinataria del patrimonio. Tuttavia, attualmente, un accordo sarebbe stato raggiunto: “Le famiglie sono felici, unite ed entusiaste per il futuro”, avrebbe dichiarato l’avvocato di Priscilla.