Meteo: bloccati nel traffico fra incendi e afa | Ecco cosa ci aspetta in settimana

Siamo davanti ad un’Italia divisa a metà: al Nord acquazzoni e violenti temporali, al Sud l’afa ed il caldo che non danno tregua.

E, nel mezzo, danni alle colture al Nord, causati da chicchi di grandine grandi come palline da tennis e, al Sud, incendi che arrivano anche vicino alle grandi città. Cosa sta succedendo?

meteo week end

Il meteo per questa settimana sembra darci qualche buona notizia, anche per chi si appresta a partire per le vacanze.

Maltempo al Nord e caldo al Sud

Partire per le vacanze, quelle che hai sognato per un anno intero e che non vedi l’ora di goderti a pieno. Ma, poi, ecco che c’è qualcuno che si mette lì di traverso e non fa andare nulla di quello che si era previsto. Il maltempo al Nord che sta flagellando intere regioni, e il caldo e gli incendi al Sud.

Cosa sta succedendo? Effetti di un clima impazzito? A quanto pare sì e dovremo abituarci a questi repentini cambi di tempo come, allo stesso tempo, dovremo farci “un po’ l’abitudine” agli eventi climatici eccezionali ed estremi. Come dicevamo, al Nord a far paura sono la pioggia e i temporali. La Lombardia è una delle regioni più flagellate da ieri pomeriggio, in particolare nelle province di Milano e in tutto il territorio brianzolo.

Trombe d’aria che scoperchiano tetti e che abbattono alberi, tanto da provocare vittime (come nel caso di una donna di 58 anni, finita proprio sotto un albero caduto in strada in provincia di Monza) o anche danni alle colture, come sta accadendo fra Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna.

Versante opposto e situazione completamente diversa, invece, al Sud dove è il caldo a non dare tregua. E a far paura sono gli incendi che, come nel caso della Sicilia, lambiscono anche grandi città come Palermo, portando circa 120 famiglie a doversi allontanare dalle loro case minacciate da fumo e fiamme.

Meteo | Fra incendi e afa, bloccati nel traffico
Fiamme a Palermo – photo: palermotoday

Meteo della settimana: qualcosa di buono sta per arrivare

Nonostante tutto, però, i vacanzieri (siano essi italiani o turisti) partono o ritornano e, anche questo fine settimana si prospetta da bollino rosso su strade e autostrade, in particolare per quelle in direzione mare. Ma, in sostanza, quale sarà il tempo per i prossimi giorni?

Per la giornata di domani, 26 luglio, al Nord, il cielo si presenterà sereno, salvo ancora alcuni acquazzoni presenti al Nord Est. Le temperature, invece, sono in calo, con punte massime di 31°. Al Centro, invece, l’instabilità si presenta moderata, specie lungo l’Appennino e, in particolare in Abruzzo, potranno esserci degli acquazzoni. Temperature ancora alte fino a 32°.

Al Sud, tempo instabile e nuvoloso, con piovaschi possibili su Gargano e Molise, ma con temperature ancora alte, fino ad avere punte di 33°.

Per la giornata di giovedì 27 luglio, in tutta Italia il sole farà da padrone, salvo qualche annuvolamento ancora persistente sui monti del Nord Italia. Le temperature si presenteranno alte sì, ma comunque nella media stagionale, senza superare i 32° ovunque.

Per la giornata di venerdì 28 luglio, invece, nuovamente il maltempo tornerà al Nord, con piogge e rovesci, anche di forte intensità, lungo tutto l’arco alpino, mentre nuvole (senza però alcun fenomeno temporalesco) saranno presenti al centro. Al Sud, invece, sole ancora presente. Temperature stabili sui 30°.