“Pronto? C’è un pacco per lei” | Come difendersi dalla nuova truffa del corriere

Attenzione alla nuova truffa che già sta facendo tantissime vittime. Ti insegno a proteggerti per evitare di perdere soldi e identità.

Photo by Freepik Premium

Trucchi e consigli per difendersi dall’ennesima, odiosa, truffa.

C’è un pacco per te

E’ capitato a tutti, tutti. Il cellulare squilla, il PC ti informa che è arrivata una mail e il contenuto è più o meno sempre lo stesso: “c’è un problema col tuo ordine. Clicca qui per saperne di più“. Accanto al testo scritto un link su cui cliccare. Cliccare o non cliccare può far la differenza tra l’essere o meno vittima di una truffa.

Facile cascarci

Se ti stai chiedendo come sia possibile cadere nella trappola in un’epoca in cui si fa tantissima informazione sul fenomeno delle truffe la risposta è molto semplice. A tutti ormai capita di comprare online, stando ad alcuni sondaggi addirittura il 26% degli intervistati compra online almeno una volta a settimana. La vita è frenetica per tutti e può quindi capitare, per distrazione o perché ci si è effettivamente dimenticati di aver comprato qualcosa online (non so a te ma a me capita spesso) di rispondere al messaggio o alla mail sbagliati.

Truffe online. Foto Web Source

Posto che l’optimum sarebbe non infilarsi mai in certe situazioni ed assodato però che può capitare a tutti di cascarci vediamo cosa si può fare una volta caduti nella rete dei truffatori.

Cosa fare se hai cliccato sul link sbagliato

Per prima cosa mantieni la calma. E’ veramente rarissimo che l’hacker di turno rubi i tuoi dati sensibili e quelli delle tue carte semplicemente cliccando su un link. Il truffatore ruba solo se glielo consenti tu. Quindi fin quando non lasci i tuoi dati e quelli delle tue carte sui siti cui i link rimandano sei al sicuro. Affare diverso è se hai, incautamente, lasciato i tuoi dati.

Cosa fare se hai lasciato i tuoi dati

In questo caso la velocità nell’azione può fare la differenza. Se ti sei reso conto nel momento stesso in cui hai inviato i tuoi dati di essere caduto nella rete dei truffatori puoi ancora salvarti:

Panico da truffa online. Foto Web Source
  • Disconnetti da internet il dispositivo che stai usando (se sei al cellulare mettiti immediatamente in modalità aereo). In questo modo eviterai che il tuo dispositivo sia invaso da virus.
  • Chiama immediatamente la banca o la posta e fai bloccare ogni tipo di transazione fino a nuovo ordine.
  • Se hai file importanti sul tuo pc o smartphone esegui immediatamente il backup per essere sicuro di non perdere niente.
  • Cambia user e password (esempio: se ti sei autenticato sul sito fake di Amazon cambia subito user e password relativi al tuo account Amazon)
  • Fai un’accurata scansione per rintracciare virus.

Consigli generali sul come comportarsi

Quello che consiglio a tutti i miei parenti, amici e conoscenti è di prendersi del tempo. Quando arriva un messaggio o una mail apriamoli sempre quando abbiamo il tempo di leggerne attentamente il contenuto. Quindi qualunque cosa tu stia facendo fermati, siediti e leggi attentamente il contenuto del messaggio o della mail. Solo allora potrai decidere cosa fare. Inoltre le pagine fake collegate ai link spesso e volentieri sono fatte bene ma presentano delle imperfezioni che, guardandole attentamente, saltano all’occhio.

Guardare attentamente il cellulare. Foto Web Source

Un altro consiglio pratico molto utile è scaricare sul cellulare le app dei negozi online su cui facciamo acquisti. Amazon e Co hanno delle app che funzionano a meraviglia e con ottimo servizio clienti. Se hai comprato qualcosa queste app ti forniranno il tracciamento della tua spedizione e proprio per questo non hanno bisogno di inviarti mail o messaggi, al massimo possono mandarti qualche messaggio in app per informarti di qualche problema con le spedizioni. E se proprio hai dei dubbi il servizio clienti ti aiuterà a fugarli. Quindi il consiglio collaterale a questo è comprare solo su siti sicuri.

Ultimo consiglio: fatti furbo. Se hai comprato cose in un negozio online quel negozio di te già sa tutto, ivi compresi i dati della tua carta e i tuoi dati sensibili, quindi non ha senso chiederteli di nuovo.

Esiste anche la truffa dello Skimmer. Per saperne di più clicca QUI