26 Agosto: giornata del cane | Ecco come portarlo sempre con te, anche in aereo

Per celebrare al meglio la giornata dedicata al migliore amico dell’uomo vi forniamo alcuni consigli per portare in aereo il vostro cane.

Cane in aereo

Giornata mondiale del cane

Ricorre il 26 agosto la Giornata Mondiale del Cane. La data fu scelta nel 2004 da Coleen Paige, addestratrice cinofila che in questo modo voleva ricordare il giorno esatto in cui arrivò in casa il suo primo cane di famiglia. Certo è particolare che una giornata di celebrazione dell’animale di compagnia per eccellenza cada proprio in un periodo, quello estivo, in cui grave e grande è il fenomeno dell’abbandono degli animali da compagnia.

Fido in stiva? No grazie!

La prassi, purtroppo, nella stragrande maggioranza dei casi prevede ancora che, in caso di viaggio in aereo, il miglior amico dell’uomo sia trattato alla stregua di una valigia e quindi costretto a viaggiare in stiva. Fortunatamente però esiste una compagnia aerea decisamente pet friendly, la Vueling, che invece accetta di buon grado la presenza di cani ed altri piccoli animali a bordo. Certo non sono garantite tutte le tratte (per esempio questa possibilità non si applica per i voli da e per Regno Unito ed Irlanda) e, per ora solo in Europa la Vueling fornisce questa opportunità. Ma è già qualcosa.

Cane viaggiatore. Foto Web Source

Le regole per portare in volo il nostro cane

Proprio per celebrare la Giornata del cane Vueling ha pubblicato un piccolo Vademecum per rendere ottimale l’esperienza di viaggio con cane al seguito. Per prima cosa Vueling rende noto qual è il target: non solo cani ma anche piccoli animali quali gatti, tartarughe ed uccelli (ad esclusione dei rapaci). Ogni passeggero può portare con se un solo animaleI cani da assistenza viaggiano sempre, indipendentemente da qualunque regola.

Per quel che concerne la burocrazia il cane (o piccolo animale) per viaggiare avrà bisogno di: biglietto, passaporto che attesti la storia vaccinale dell’animale, vaccino anti rabbia inoculato almeno 21 giorni prima del volo. I cani senza microchip non possono viaggiare. Per i cani da assistenza: innanzitutto quando si acquista il biglietto bisogna indicare esplicitamente che il cane che salirà a bordo è un cane da assistenza per un passeggero con necessità speciali.

Cane guida. Foto Web Source

Anche se da assistenza devono avere almeno tre mesi per poter viaggiare ed avere un attestato che dimostri che sono stati formati per essere cani da assistenza. Inoltre Vueling ricorda di non dimenticare mai di portare a bordo nel proprio bagaglio a mano tutto ciò che può essere “di conforto” per il cane: ciotole, acqua, cibo, giochi. In questo modo il viaggio in aereo sarà un’esperienza unica per tutti!