Bonus Bollette e Benzina | Le novità al vaglio del governo

Bonus bollette e benzina, il governo da giorni si interroga su come intervenire. A fine settembre, infatti, i sostegni contro il caro bollette andranno in scadenza.

Il 30 settembre sarà l’ultimo giorno, salvo entrate in vigore di nuove misure, con sostegni sulle bollette degli italiani. Si tratta di luce e gas che registreranno aumenti per tutti.

Bonus bollette e benzina

A scadere sarà anche la proroga per il bonus sociale, quello relativo alla bolletta della luce e che, nel 2022, è stato di aiuto a 3,7 milioni di famiglie.

Un inverno freddo con aumenti sulle bollette

Si prospetta un inverno amaro per le famiglie italiane. Catapultate dalla pandemia (con conseguente crisi economica) direttamente alla mercé di una inflazione fuori controllo con le relative speculazioni che sempre ne derivano in questi casi.

Il Governo, però, in questi giorni, soprattutto in queste ore si interroga e cerca le risorse per poter fronteggiare i bisogni delle famiglie, soprattutto, con redditi più bassi. Al vaglio dell’esecutivo ci sono varie ipotesi di sostegni da mettere in campo.

Dal governo, però, trapela la linea della prudenza, nessuno vuole fare promesse irrealizzabili (del resto non siamo in campagna elettorale). Sia la presidenza del Consiglio che il Parlamento e lo stesso Mef ripetono che le risorse sono poche. Il lavoro di queste ore è, quindi, finalizzato proprio alla ricerca di risorse, quello poche saranno impegnate sulle priorità.

Dovrebbe esserci una ulteriore stretta sul superbonus, si salverebbero i condomini con i lavori già in iniziati, da misure come questa potrebbero trovarsi le risorse necessarie per porre in essere sostegni per i redditi più bassi.

Bonus benzina e bollette: ecco le idee in campo

L’aumento dei prezzi della benzina è divenuto una emergenza. Il taglio delle accise, come più volte sbandierato in passato e nelle campagne elettorali, sembra fuori portata. Il governo, però, sta valutando l’ipotesi di un bonus benzina o, per dirla meglio, un bonus carburanti. La priorità è sempre quella di sostenere e tutelare i redditi più bassi e, da questo punto di vista, si sta cercando di individuare uno strumento valido che sia un reale aiuto alle famiglie.

caro bollette

Con lo scadere, invece, dei sostegni per il caro bollette, il 30 settembre compreso anche quello del bonus sociale già in proroga, la situazione diventa spinosa per le famiglie italiane e per il governo. A quest’ultimo spetta, infatti, l’onere di mettere in campo misure finalizzate a tenere i prezzi sotto una certa soglia.

Per quanto riguarda il gas, infatti, l’Arera fa sapere che ad agosto ci sono stati aumenti intorno al 2-3%. In assenza di interventi da parte dell’esecutivo gli italiani, quindi, potrebbero ritrovarsi il ritorno dell’IVA al 10% gli oneri di sistema e l’aumento del gas. Un aumento non certo da poco ed una situazione non certo semplice da affrontare.

Il Ministro dell’Ambiente Gilberto Pichetto fa sapere che dal Governo si sta valutando l’ipotesi di confermare le misure scattate a luglio e che hanno tenuto i prezzi ancora sotto una certa soglia di sopravvivenza. L’attesa, però, è per fine settembre dove ci si aspetta qualcosa anche di più corposo, il nuovo bonus bollette, infatti, come annunciato a marzo potrebbe riguardare tutte le famiglie e senza limiti di reddito.