La Pizza più buona del mondo si mangia qui! No, non è dove pensi

È l’alimento più conosciuto e apprezzato al mondo. Da Napoli ha fatto il giro del mondo e, oggi, tutti la mangiano con gusto.

È lei la regina della nostra tavola, specie nei momenti di festa. Stiamo parlando della pizza: ma sai quali sono le migliori pizzerie al mondo?

Dove mangiare la più buona in assoluto? Ve lo sveliamo noi
photo: pixabay

C’è una speciale classifica che tiene conto di alcuni elementi particolari che riguardano la pizza e non solo.

La pizza, la vera regina

Una classifica che mette in gioco tutte le migliori pizzerie al mondo, ma soltanto 50 rientrano al suo interno. Nonostante tutto, però, lei resta e rimane la regina incontrastata, anche al di sopra della pasta. Chi mai rinuncerebbe ad un’ottima pizza, magari il sabato sera, in pizzeria o anche a casa propria? Chi non ne ha mai mangiata una? Sfidiamo chiunque a non assaggiarla.

Lei, che da Napoli è partita ed ha fatto il giro del mondo. Ed oggi è uno dei piatti più preparati al mondo. Fino all’arrivo di questa classifica, la “50 Top Pizza World”. Al Palazzo Reale di Napoli c’erano proprio tutti per conoscere quale era la migliore pizzeria al mondo.

A sorpresa di tutti, ex aequo, c’erano loro, “10 Diego Vitagliano” di Napoli e “Francesco Martucci de I Masanielli” di Caserta. Ancora una volta, la Campania padrona e protagonista. Ma non solo Napoli e Italia, anche tanto made in Italy trasportato e trasmigrato all’estero. Anthony Mangeri, di “Una Pizza Napoletana a New York” e, al terzo posto, anche “Sartoria Panatieri” di Rafa Panatieri e Jorge Sastre, direttamente da Barcellona.

Dove mangiare la più buona in assoluto? Ve lo sveliamo noi
photo: freepik

La classifica delle 50 migliori pizzerie al mondo

Anche il Giappone entra nella classifica, posizionandosi direttamente al quarto posto, con “The Pizza Bar in 38th” di Tokyo. Ma resta comunque tanta Italia nella classifica delle 50 pizzerie migliori al mondo. Roma, Verona, e ancora tanta Napoli. Ma sulla base di quali particolarità e caratteristiche viene stilata questa importante classifica?

Innanzitutto gli assaggi di ispettori sparsi in ogni angolo del mondo. Questi visitano le pizzerie in totale anonimato, le giudicano in base agli impasti, ai topping, al servizio, alle bevande in abbinamento, e anche alla sostenibilità complessiva dell’offerta. All’inizio stilano una classifica generale delle migliori 100 pizzerie al mondo, poi si scende nello specifico anche con i premi speciali.

Fino ad arrivare ad affermare, forse anche con un pizzico di presunzione di troppo, che la pizza, quella buona, adesso la si può mangiare davvero in ogni parte del mondo, in pizzerie e ristoranti italiani e non solo. Da quello che era un cibo di strada, all’Olimpo della cucina: il passo è stato breve.