Autovelox selvaggi: La nuova regola cambia tutto, anche le sanzioni

Una autentica stretta sugli autovelox selvaggi. Il Consiglio dei Ministri ha approvato, in queste ore, nuove regole ,a su proposta dei comuni aumentano le sanzioni.

Ci sono delle specifiche tecniche più stringenti nelle regole varate dal Cdm. Questo per non consentire ai Comuni di fare cassa utilizzando questo strumento.

autovelox nascosto

Proprio su proposta dei Comuni, però, le sanzioni elevate saranno più salate. Sembrerebbe essere il solito compromesso all’italiana. Vediamo, però, quali sono le novità.

Mai più autovelox selvaggi, attenzione però alle sanzioni

Davvero tempi duri per gli autovelox, questo strumento nato come deterrente nei confronti degli automobilisti per farli rimanere sotto i limiti di velocità consentiti per legge. La velocità è una delle prime cause, se non forse la prima, di incidenti sulle strade. La gravità degli incidenti, spesso mortali, è dovuta proprio alla elevata velocità con cui viaggiavano i veicoli coinvolti.

Le campagne di sensibilizzazione, come quasi sempre accade, non hanno mai portato i frutti sperati. Ecco che per “costringere” gli automobilisti a rispettare i limiti di velocità consentiti dal codice della strada si è dovuti ricorrere al deterrente, alla sanzione economica. L’autovelox, in fondo, è proprio un dispositivo che permette questo, al passaggio del veicolo registra la sua velocità e scatta una foto, qualora questa sia oltre i limiti, consentendo così alle autorità di multare il malcapitato spericolato automobilista.

Negli anni, però, evidentemente, si è fatto un abuso di questi dispositivi elettronici. In più occasioni, infatti, si è cercato di regolamentare l’utilizzo di questi dispositivi che possono essere anche mobili. La distanza, la corretta segnalazione etc. etc. sono state spesso ancore di salvezza per gli automobilisti.

autovelox selvaggi

Nei giorni scorsi, addirittura, c’è stata una sentenza rivoluzionaria della Corte di Cassazione, infatti, che dichiara illegittimi gli autovelox e, di conseguenza, tutte le multe emanate con questo dispositivo (puoi leggere l’articolo completo cliccando qui).

Le nuove norme e a cosa bisogna prestare attenzione

Oggi a sentenziare sugli autovelox è anche il Consiglio dei Ministri. Le nuove norme varate, infatti, vanno proprio nella direzione di eliminare i cosiddetti autovelox selvaggi. Quelli, insomma, utilizzati dai Comuni per fare cassa. Le nuove modifiche del Codice della Strada, inseriscono anche delle specifiche tecniche più stringenti, riguardo gli autovelox, che vanno proprio in questa direzione.

Occorrerà che, naturalmente, le modifiche varate dal CDM passino per il Parlamento che dopo averle esaminate potrà approvarle in via definitiva. La linea, però, sembra tracciata: i Comuni non potranno più utilizzare questo strumento per fare cassa. Per capire la portata dell’utilizzo, spesso spropositato, dell’autovelox da parte dei Comuni basti guardare alcuni dati. Ci sono Comuni italiani, infatti, dove gli introiti provenienti dalle sanzioni economiche, nei confronti degli automobilisti, derivano solo dagli autovelox.

Non ci sono infrazioni diverse da quelle dei limiti di velocità. Come dire gli automobilisti di quei comuni sono scrupolosi e accorti su tutto ma hanno il brivido della velocità, evidentemente qualcosa non quadra.

Tra le nuove regole varate, però, attenzione in quanto ci sarà una linea durissima nei confronti dei recidivi.