70° anniversario per la Società Sportiva Juvenes: una serata di grande festa e convivialità

Un grande momento di festa, giovedì 21 settembre, in occasione del 70esimo anniversario della Juvenes, presso uno stracolmo Rose’n Pub&bowl.

Come annunciato, qualche giorno fa, quest’anno è stato il 70esimo anno dalla fondazione della Società Sportiva Juvenes di Serravalle da parte di Don Giuseppe Innocentini.

70esimo anniversario Juvenes

Dal suo arrivo a Serravalle, quell’ottobre del 1953, ad oggi, sono stati tantissimi gli artefici di questa grande realtà sportiva all’insegna dei valori dello sport.

Serata di celebrazione per il 70esimo anniversario della Juvenes

Era l’ottobre del 1953 nella Parrocchia Sant’Andrea Apostolo di Serravalle, con l’allora Parroco Don Tullio Gabellini, arriva un giovanissimo Cappellano Don Giuseppe Innocentini. E’ lì che inizia il lungo cammino della Juvenes, la società sportiva che comprende vari sport e che fa dell’insegnamento ai giovani dei valori dello sport e della vita la propria ragion d’essere.

Il traguardo, importante, storico potremmo dire per quanto riguarda una società sportiva, è stato celebrato nel migliore dei modi. Una grandissima partecipazione di pubblico, tanti ospiti e personaggi sportivi. Tantissimi dei quali hanno dato lustro e permesso alla Juvenes nel corso degli anni di arrivare fino a questo momento e, soprattutto, di avere basi solide per affrontare il proprio futuro.

Presenti alla serata di celebrazione, ovviamente, il fondatore Don Peppino Innocentini ed il Parroco di Serravalle Don Pier Luigi Bondioni. il Segretario di Stato allo Sport Teodoro Lonfernini, il Capitano di Castello di Serravalle Roberto Ercolani e il Segretario della Giunta Eros Merlini, il Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese rappresentato da Stefano Piva. Tantissime poi le federazioni sportive presenti attraverso i loro rappresentanti.

Per la formazione morale e sportiva dei giovani

La Società Sportiva Juvenes, comunemente conosciuta semplicemente con Juvenes, dal latino significa appunto giovani, infatti, comprende varie discipline sportive. Calcio, Ciclismo, Pallavolo, Tennistavolo con questi strumenti, queste discipline sportive, si porta avanti lo spirito e la vocazione della società: “Per la formazione morale e sportiva della gioventù”.

Don Giuseppe Innocentini
Don Giuseppe Innocentini alla cena di gala per i 70 anni della Juvenes

La serata è stata una vera e propria celebrazione. Tantissimi gli interventi e le testimonianze che si sono susseguite nel corso della serata, andando ad impreziosire ancora di più una serata già di per sé preziosa proprio per il grande traguardo raggiunto. Partecipata, coinvolgente ed immancabilmente toccante, per le emozioni che gli interventi hanno saputo suscitare e per la presenza di Don Peppino.

Ricordiamo che in occasione della 6^ Giornata Mondiale Fair Play del 7 settembre 2023, il Comitato Nazionale Sammarinese Fair Play, ha voluto premiare Don Peppino con il Diploma “Menzione d’Onore Fair Play“.

Due libri ed una medaglia celebrativa presentati durante la serata

Durante la serata, poi, il Presidente Silvagni, ha presentato la Cartolina con annullo postale e la medaglia celebrativa. Tutti i presenti hanno ricevuto come omaggio sia l’una che l’altra. Un ricordo davvero eccezionale che contribuisce a far si che le persone si sentano parte integrante di questa leggenda.

Presentato anche il primo libro, curato da Silvagni, dedicato ai quaranta anni della Juvenes Tennistavolo e FSTT, mentre Piero Bronzetti ha illustrato il Libro Juvenes 70° contenente immagini fotografiche delle discipline sportive praticate dalla Società.

Quello di Silvagni è il primo libro del  TENNISTAVOLO sammarinese dedicato alle imprese sportive dei quarant’anni di attività della Juvenes Tennistavolo e Federazione Sammarinese Tennistavolo. L’autore Gian Battista Silvagni, presidente della Juvenes, ha voluto rendere omaggio, così, ai protagonisti del pongismo sammarinese con ben 450 pagine che raccontano un lungo cammino ricco di soddisfazioni.

La cena di gala per il 70esimo anniversario, si è conclusa con il taglio della Torta celebrativa ed il brindisi augurale. “Come ieri fino ad oggi, il nostro grande traguardo è domani” hanno salutato in questo modo i dirigenti ed i tanti appassionati della Juvenes questi primi 70 anni della società.