Frasi celebri e gaffe | Ecco quella che sbagli sicuramente anche tu

Credi di conoscere tutte le più celebri frasi di grandi artisti, pittori, scrittori ecc? ne sei certo al 100%? Ti sfidiamo a testare la tua conoscenza.

Molto spesso, crediamo di conoscere chi sia il vero autore di una celebre frase, forse anche solo per sentito dire, ma in realtà ci accorgiamo che non è così.

Ad esempio, siamo certi di sapere chi ha detto la celebre frase: “Eppure si muove?”. Vediamo insieme.

Quanto ne sai di cultura?

Un gioco particolare, che spesso si fa, è quello di testare la nostra conoscenza e vedere, effettivamente, quanto conosciamo e quanto sappiamo di cultura generale e non solo. O meglio, siamo davvero sicuri di conoscere chi sia stato a dire (o a scrivere) quella determinata frase così famosa che, in alcuni casi, può esser che è entrata anche nel linguaggio e nell’uso comune?

Forse no. Spesso confondiamo autori e frasi celebri. Per questo motivo, ne abbiamo selezionate alcune e vogliamo testare, insieme a voi, anche il nostro livello di conoscenza. Come dicevamo all’inizio, queste frasi sono entrate a far parte del nostro comune linguaggio, le usiamo spesso anche in contesti diversi ma, qualche volta, non ricordiamo chi effettivamente le ha pronunciate.

Iniziamo con la prima: “Prendete la vita con leggerezza. Che leggerezza non è superficialità, ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore”.

Siamo sempre stati convinti che si sia trattata di una frase dello scrittore Italo Calvino, ma la figlia ha più volte smentito tutto questo. Ed allora, chi l’ha pronunciata? L’autrice è la professoressa Mattea Rolfo, insegnante di una scuola superiore di Torino. La frase è apparsa per la prima volta sul suo blog personale, a settembre del 2007.

Frasi celebri e gaffe | Ecco quella che sbagli sicuramente anche tu
photo web source

Conosciamo davvero tutti gli autori di frasi celebri?

La seconda, invece, è: “Eppur si muove!”. Beh, qui non ci sono dubbi: è stato proprio Galileo Galilei quando, costretto a rinunciare alle sue teorie, abbia detto agli scienziati questa celebre frase. Anche se, qui, sono in molti a dubitare che sia stato proprio lui: si pensa, infatti, che tale frase gli sia stata attribuita da Giuseppe Baretti, uno scrittore vissuto un secolo dopo.

L’importante non è vincere, ma partecipare”: anche questa celebre frase, quante volte l’abbiamo pronunciata, anche in differenti contesti. La storia ci dice che sia stata attribuita a Pierre de Coubertin. È da specificare che, a lui, va l’onere di averla diffusa, ma a pronunciarla è stato Ethelbert Talbot, vescovo della Pennsylvania, durante le Olimpiadi del 1908.

Panta Rei (tutto scorre)”: su questa frase parla la filosofia e, in particolare, Eraclito. Ma anche qui ci sono dei dubbi di attribuzione. Eraclito non ha mai scritto questa frase: è Platone che, nel “Cratilo” scrive: “Dice Eraclito che tutto si muove e nulla sta fermo”.

Frasi celebri e gaffe | Ecco quella che sbagli sicuramente anche tu
Panta Rei – photo web source

Per concludere, l’ultima frase: “Non hanno pane? Che mangino brioches”. La frase celebre attribuita alla regina Maria Antonietta di Francia, durante il periodo della rivoluzione francese.ma la verità è che la frase non appartiene alla regina: Rousseau riporta la frase relativamente a un evento che si è verificato 14 anni prima che Maria Antonietta nascesse. Quindi non attribuibile a lei.