Terme d’autunno? É il momento migliore | Ecco un posto da sogno per questo week-end

Le terme sono il luogo principale dove rilassarsi, non solo in estate ma in ogni momento dell’anno. E in Italia ce ne sono molti.

Oggi vi portiamo a conoscere alcuni di questi luoghi speciali che sono situati in Veneto ed in Trentino Alto Adige. Che ne dite di scoprirli insieme a noi?

Terme
Terme di Merano – Photo web source

Luoghi magici e speciali, dove rilassarsi e godere dell’ambiente circostante. Venite insieme a noi.

Le terme, un luogo per rilassarsi

Rilassarsi alle terme, anche per una fuga dal caos della città, veloce e al tempo stesso rigenerante. Questo è quello che ognuno di noi desidererebbe, in particolare quando ci sono periodi di forte stressi, lavorativo e non solo. Ma quando pensiamo a tutto ciò subito ci salta alla mente anche il costo eccessivo che questi posti possono avere, che possono essere aperti solo durante la bella stagione…ma non è così.

Oggi vi accompagniamo per una seconda tappa in questo viaggio “alla scoperta delle terme d’Italia”. Alcune più vicine, altre più lontane, ma sempre e comunque belle. Vi portiamo, infatti, in Veneto ed in Trentino Alto Adige.

Partiamo, proprio, dal Trentino, dalle Terme di Merano, dove non solo l’attrattiva è l’acqua termale, ma anche la città nel suo complesso. Ed è proprio nel cuore della città stessa che si trova la struttura termale circondata da palme mediterranee, alberi antichi e il grande lago delle ninfee. Un mondo acquatico che si estende per ben 52.000 metri quadri con 10 piscine esterne.

Da metà maggio a metà settembre sì, ma anche nel pieno del periodo autunnale l’atmosfera non si interrompe, anzi. Ci si rilassa nelle 15 piscine interne, tra cui quella termale, che sono invece aperte tutto l’anno. La particolarità è che, nell’area della piscina termale, c’è anche la possibilità del bagno di vapore e dell’inalazione con vapori di sale.

Andare alle terme? Si che si può, anche in autunno
Terme di Dolomia – photo web source

Dal Veneto al Trentino: dove ci sono le acqua termali?

Spostiamoci, sì, ma ancora in Trentino. Qui si trovano le Terme di Dolomia nel pieno del complesso delle Dolomiti, nel comprensorio della Val di Fassa, in provincia di Trento. Le acque provengono dalla sorgente Alloche, l’unica fonte termale sulfurea del Trentino, e sgorgano a 1320 metri d’altitudine.

La struttura offre cure termali come la fangoterapia, la balneoterapia e l’impacco alle erbe medicinali, trattamenti termali tra cui sedute di Reiki e quelli di cristalloterapia.

Nel Veneto, invece, nella zona di Padova, troviamo le Terme Euganee: un comprensorio che si estende su di un’area di 36 kmq ai piedi dei Colli Euganei. Le acque termali sgorgano da oltre 3000 anni: la sorgente è stata individuata a nord-ovest dei Colli Euganei, nel territorio delle Piccole Dolomiti.

Terme
Terme Euganee – Photo web source

Le acque possono essere considerate ipertermali poiché possono raggiungere temperature che vanno dai 75° agli 86°.