Marche, terremoto in provincia di Fermo | Una scossa molto forte

La Terra continua a tremare e, questa volta, non lo fa soltanto nel Sud Italia. Una scossa è stata registrata ieri nelle Marche.

Poco dopo le ore 17, infatti, in provincia di Fermo, il sisma si è fatto sentire con una magnitudo di 4 gradi, come registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Marche, terremoto in provincia di Fermo | Una scossa molto forte
photo web source

Ecco cosa è successo nel dettaglio e dove la scossa è stata maggiormente sentita.

Marche: la terra trema

Momenti di vero panico quelli che si sono registrati ieri nelle Marche e, per la precisione, in provincia di Fermo. Una scossa di terremoto, di magnitudo 4, è stata localizzata e registrata (come epicentro) a Montelparo, ad una profondità di circa 21 km. Il terremoto è stato avvertito in modo intenso anche ad Ancona, Ascoli Piceno e lungo la costa adriatica.

La scossa, come dicevamo, è stata avvertita anche nelle province vicine e non solo ad Ancona, ma anche a Macerata e a Civitanova. Al momento, stando a quanto riferito anche dal sindaco della città di Fermo, non sono stati segnalati danni a persone o cose. Immediati sono stati, anche, gli interventi dei Vigili del Fuoco, allertati dalla popolazione spaventata e corsa immediatamente in strada subito dopo la scossa.

I nostri tecnici sono già in servizio per verificare che non ci siano problematiche. Sono fuori città ma in collegamento diretto con l’ufficio tecnico. Per ogni notizia informerò immediatamente” – ha spiegato il sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro tramite i suoi canali social.

Marche, terremoto in provincia di Fermo | Una scossa molto forte
photo web source

Un terremoto inaspettato

Questa combinazione di magnitudo e profondità ha fatto sì che la scossa sia stata avvertita su un’area vastissima delle Marche, da Pesaro ad Ascoli, e anche in Umbria” – ha invece, detto, Carlo Meletti, sismologo della sezione di Pisa dell’Ingv.

L’analisi attenta fatta dall’Ingv è che, come qualsiasi altro tipo di terremoto si registri in Italia, anche questo non ha dato alcun segno o scossa premonitrice precedentemente. “Finora non abbiamo registrato neppure repliche significative, a parte una scossa molto piccola di magnitudo 1.7 a distanza di quattro minuti dalla scossa principale” – ha continuato, in un’intervista, Meletti.

Sopralluoghi e controlli, sin dai momenti immediatamente successivi alla scossa, sono in corso nei comuni interessati e in tutta la regione Marche ma, al momento, come dicevamo all’inizio, non si registrano danni a persone o cose.