San Marino e Corea del Sud: Ecco il memorandum d’intesa in ambito turistico

Durante i due giorni della Conferenza UNWTO tenutasi a San Marino si è giunti, tra la Repubblica e la Corea del Sud ad un Memorandum d’intesa sul turismo.
La Segreteria di Stato per il Turismo ed il Segretario di Stato Pedini Amati, infatti, in occasione della conferenza internazionale hanno previsto anche incontri bilaterali.
Memorandum d'intesa San Marino-Corea
Grande successo, anche operativo, per quanto riguarda il Turismo Accessibile e grande occasione di incontro e confronto per il Titano negli incontri bilaterali con alcuni stati.

Cosa è il Memorandum d’intesa tra San Marino e Corea

In una sala allestita, poprio per l’occasione, sempre all’interno del Palazzo Kursaal, il Segretario di Stato Federico Pedini Amati negli incnotri bilaterali con alcuni rappresentanti di stato ha affrontato alcune questioni. Gli incontri avvenuti, in particolare, con la Principessa Haifa bint Muhammed Al Saud, il viceministro del turismo per l’Arabia Saudita con cui San Marino, ultimamente, sta tessendo accordi molto vantaggiosi. Il Segretario di Stato ha incontrato poi i rapresentanti della Repubblica Ceca e alcuni tecnici e politici dell’Uzbekistan.
Molto proficuo, infine, l’incontro bilaterale tenutosi con il vice minnistro della cultura, sport e turismo della Repubblica di Corea, Mi-Ran Jang. Proprio con questi ultimo, infatti, si è giunti alla stesura di un Memorandum d’intesa in ambito turistico.
Sette punti sui quali si incentra l’intesa tra le due Repubbliche per la promozione reciproca. San Marino e la Corea, infatti, approfondiranno e rafforzeranno le proprie relazioni bilaterali. Il turismo riconosciuto, da entrambe le parti, quale strumento efficace per lo sviluppo economico. Verrà, dunque, promossa la cooperazione turistica sia pubblica che privata  tra i due Peasi.
Federico Pedini Amati
Il Segretario di Stato Federico Pedini Amati alla Conferenza UNWTO sul turismo accessibile

La cooperazione tra le due Repubbliche e l’impegno per il turismo accessibile

Il Titano e la Corea, insomma, si impegnano con azioni concrete a favorire uno scambio di informazioni e non solo. Una voce dedicata, infatti, riguarda proprio i giornalisti. I due Paesi si impegnano anche a lavorare insieme e favorire la formazione professionale del personale. La cooperazione tra i due stati porterà, non solo, allo scambio di statistiche, materiale pubblicitario e tutto quanto può favorire la partecipazione a mostre e fiere internazionali dei due paesi, ma anche allo scambio di studenti, docenti ed esperti per organizzare seminari e formazione per i professionisti del settore.
Tutto questo con un occhio particolarmente attento nei confronti del turismo accessibile. L’occasione per l’incontro tra le due Repubbliche, del resto, è avvenuto durante la Conferenza dell’UNWTO proprio su questo tema fondamentale al giorno d’oggi. La possibilità che tutti nonostante disabilità o difficoltà motorie possano godere di tutto quello che ruota intorno al turismo.
Gli Eccellentissimi Capitani Reggenti durante l’udienza a Palazzo Pubblico, del resto, hanno affermato che: “La Conferenza è l’occasione di riflessione sul fondamentale ruolo delle Istituzioni nel guidare l’adozione di politiche e strategie inclusive, per soddisfare allo stesso tempo le comunità ospitanti e i visitatori. Al fine di promuovere un mondo accessibile, responsabile ed equo – hanno continuato le Loro Eccellenze – per poter fruire, tutti, la bellezza immensa di esso attraverso la dimensione del viaggio”.
Impostazioni privacy