Panino, Sandwich e Tramezzino non sono la stessa cosa! E ora ti spiego il perché

Se infarcire fette di pane è la tua passione probabilmente lo sai già, ma panino, sandwich e tramezzino non sono la stessa cosa!

Panini farciti. Foto Web Source

Qualcuno potrebbe pensare che siano la stessa cosa, in realtà sono tre preparazioni abbastanza diverse tra di loro e tutte hanno una storia da raccontare molto particolare.

Pane e companatico

Chi per primo nella storia abbia avuto la felicissima intuizione di farcire il pane resta un mistero. Sicuramente già nella Roma antica esisteva il “panis ac perna” cioè il panino al prosciutto che pare fosse immerso in acqua di fichi. Perché il pane farcito piaccia così tanto a tutti è facile intuirlo: innanzitutto è una delle preparazioni culinarie più pra nbcv tiche che esistano, poi di solito il pane lo si accompagna con alimenti sfiziosi (appunto il prosciutto, ma anche il formaggio o la crema spalmabile) e infine, in genere, è un cibo che costa poco.

Pane e prosciutto piacciono da secoli. Foto Web Source

Ma il pane infarcito non ha una sola versione! Sbaglia chi parla genericamente di panino parlando di pane farcito! Esistono, infatti, delle sostanziali differenze tra panino, sandwich e tramezzino.

Panino

Partiamo dal re incontrastato delle merende e delle pause pranzo degli italiani: il panino! Esso si distingue dai suoi colleghi sandwich e tramezzino perché il panino non prevede l’utilizzo di un tipo di pane particolare. Esistono certamente delle piccole forme di pane, i panini appunto, che sono adatti allo scopo di essere farciti ma per preparare un buon panino si possono anche usare due fette del pane che preferiamo. Il panino classico, poi, è quello che prevede essenzialmente o salumi e/o formaggi, o verdure sott’olio o vari tagli e tipi di carne con relativi contorni o creme dolci (come le spalmabili o le marmellate). Con tramezzini e sandwich, invece, si devono usare ingredienti un po’ diversi.

Non necessariamente il panino ha bisogno di un tipo di pane specifico. Foto Web Source

Sandwich

Leggenda narra che il Sandwich nacque per soddisfare un’esigenza pratica di Jhon Montagu IV, conte di Sandwich. Siamo nella seconda metà del ‘700. Il Conte pare fosse un incallito giocatore d’azzardo e dunque, per non distogliere neanche per un minuto la propria attenzione da questa attività, pare che si facesse portare l’arrosto del pranzo servito tra due fette di pane. L’idea piacque tanto alla gente che prese ad ordinare “the same as Sandwich” e cioè “quello che prende Sandwich”. E in effetti nella sua forma più classica il sandwich prevede che tra le fette di pane (tostato ed imburrato) vi siano della carne arrosto e delle verdurine di contorno.

Il club sandwich è un tipo di Sandwich molto comune. Foto Web Source

Tramezzino

E’ italianissimo ma americanissimo al tempo stesso. Il tramezzino è la forma di pane farcito più recente giacché nacque e si diffuse negli anni Venti del Novecento. A portarlo in Italia dagli USA, precisamente a TorinoAngela Demichelis Nebiolo e suo marito Onorino. Essi intendevano reinterpretare il classico tea sandwich inglese. In pratica presero il pane in cassetta che si usava già per i toast e lo farcirono con vari ingredienti. La particolarità era che il pane non era tostato. L’idea piacque al punto tale che i due coniugi nel loro storico Caffè presero a servire questa loro rivisitazione del sandwich anche ad ora di pranzo. Ad attribuirgli il nome fu d’Annunzio che, rifiutandosi categoricamente di chiamarlo col suo nome inglese, ribattezzo questa invenzione tramezzino (perché come un tramezzo e dunque una cosa che sta nel mezzo, il tramezzino spezza la fame tra colazione e pranzo).

Impostazioni privacy