Bonus elettrodomestici e legge 104: tutte le novità che devi sapere

Bonus elettrodomestici e legge 104 un collegamento che quasi tutti ignorano. Ci sono agevolazioni, per chi usufruisce della legge 104, anche in ambito domestico.

La possibilità, infatti, per i disabili, di usufruire di ulteriori agevolazioni e bonuns anche per quanto riguarda l’acquisto di elettrodomestici è sancita proprio in un provvedimento a hoc.

Bonus elettrodomestici e legge 104

L’Agenzia delle Entrate stessa, del resto, proprio nell’ultimo periodo ha chiarito questo punto fugando ogni dubbio su chi e come può beneficiare delle agevolazioni.

Bonus elettrodomestici e legge 104 come funziona

A tutti quei possessori di disabiiltà gravi viene riconosciuta la legge 104. Si tratta di una norma che regola e detta i principi generali per stabilire i diritti e l’integrazione sociale della persona portatrice di handicap e della sua assistenza. La norma, in particolare, vuole essere la risposta legisaltiva che assicuri un adeguato sostegno sia alla persona disabile che ai familiari chiamati a prendersi cura di loro.

In questo ambito, quindi, chi detiene la legge 104 che, naturalmente si ottiene dietro indicazione medica e con degli esami e visite mediche appropriate, può beneficiare di una serie di “vantaggi”. I vantaggi, naturalmente, sono tutti legati al principio che riportavamo prima della legge del 1992. Per queste ragioni, quindi, si può beneficiare di permessi lavorativi, di agevolazioni per l’acquisto dei veicoli, di detrazioni fiscali per le spese di assistenza, sanitarie e anche per quelle di rimozione delle barriere architettoniche.

Sempre restando fedeli al principio per cui la norma deve consentire, alla persona affetta da disabilità, sempre più diritti ed integrazione sociale ci sono, oggi, ulteriori agevolazioni che permettono l’acquisto anche di elettrodomestici per favorire l’indipendenza di chi porta con se il fardello della disabilità.

Tutte le agevolazioni e come ottenerle

Bonus elettrodomestici e legge 104, quindi, in tutti quei casi in cui sia dimostrato che l’elettrodomestico in questione apporti dei vantaggi alla vita del disabile. Gli apparecchi che promuovono, quindi, l’indipendenza in ambito domestico del detentore della legge 104 rientrano sicuramente tra questi oggetti di agevolazini e bonus.

Bonus elettrodomestici e legge 104
Ragazza disabile mentre cucina

Nel caso in cui, quindi, un elettrodomestico apporti miglioramenti alla vita del disabile e venga, quindi, riconosciuto come uno strumento anche di indipendenza della persona affetta da handicap, potrà beneficiare dell’IVA al 4% e di detrazioni Irpef del 19%.

Tutto quanto riguarda, naturalmente, l’acquisto di questi apparecchi domestici a “prezzi scontati” sarà possibile grazie ad un parere medico. Per non lasciare nessuna arbitrarietà e non lasciare interpretazioni che potrebbero inficiare o meno l’acquisto, sarà il medico a stabilire in che modo, effettivamente, l’elettrodomestico apporti un beneficio alla persona affetta da disabilità.

Poter usufruire, quindi, di bonus e agevolazioni per apparecchi domestici, non essendoci una lista proprio per le caratteristiche che questi devono avere, bisognerà dimostrare che l’elettrodomestico in questione apporti reali benefici alla persona disabile.

Una certificazione del medico curante, quindi, che attesti questo collegamento o anche una prescrizione di uno specialista dell’azienda sanitaria locale.