Cervinia cambia nome e torna alle origini | Il motivo è tutto da leggere

Può, in Italia, una delle più importanti località di montagna e famose in tutto il mondo, cambiare nome? A quanto pare sì e vi spieghiamo il perché.

A decidere di togliere la denominazione del paese in modo ufficiale è stato il presidente della Regione Valle d’Aosta. Stiamo parlando della cittadina di Cervinia.

Cambiare nome ad un paese si può: ecco cosa è successo in Valle d’Aosta
photo: repubblica.it

Ma, a quanto pare, non tutti sono d’accordo e la polemica è già scoppiata. Cerchiamo di capire nel dettaglio.

Un paese che cambia nome

La decisione è presa: la cittadina di Cervinia cambierà nome e si chiamerà Le Breuil. A prendere atto di questo è stato il presidente della Regione Valle d’Aosta, Testolin. Quella che è sempre stata considerata una delle mete turistiche invernali più in voga, quale la stessa Cervinia, non avrà più questo nome. Un decreto comunale sta già creando scompiglio fra i residenti e smarrimento fra i turisti: chi sa pronunciare Breuil in tipico dialetto valdostano?

Le Breuil si chiamerà così e lo sarà presto. La frazione di 700 abitanti nel Comune di Valtournanche cambierà denominazione e addio alla vecchia toponomastica. Tutto da cambiare e da rifare, fra intoppi burocratici e documentazioni di vario genere. Renzo Testolin, il presidente della regione, è deciso ad andare avanti ed eliminare il nome Cervinia, così tanto conosciuto non solo in Italia me nel mondo.

Ma perché ha deciso di fare ciò? Dal canto suo c’è solo l’intenzione di cancellare residue suggestioni autarchiche fasciste che portarono, anche sulle montagne, l’italianizzazione di alcuni nomi francofoni, come capitò anche a Cormaiore (oggi Courmayeur).

Cambiare nome ad un paese si può: ecco cosa è successo in Valle d’Aosta
Cervinia – photo web source

Non avremo più la cittadina di Cervinia

L’obiettivo è trovare una soluzione assieme all’amministrazione regionale. Vogliamo affrontare il problema e capire cosa possiamo fare. Chiederemo di poter rettificare la denominazione e mantenere il nome Cervinia” – spiega il sindaco di Valtournenche, Elisa Cicco, che ha chiesto un incontro urgente con il presidente della regione.

Da dove viene il nuovo nome che dovrebbe essere adottato? Breuil è il nome originario derivante dal francoprovenzale “breuill o braoulè”, che in dialetto valdostano significa “terra di molte acque”. Cervinia invece, fondata nel 1934, fa riferimento al monte Cervino. “Breuil-Cervinia”, si legge oggi sui cartelli stradali. Fra poco solo Le Breuil.

Non ne sono del tutto convinti i residenti che già pensano alle varie faccende burocratiche che toccheranno loro anche solo per l’aggiornamento dei documenti d’identità. Ma è davvero utile un cambio di nome come in questo caso?