Natale a porte chiuse a Napoli | Telecamere e vigilantes: non si entra

È uno dei monumenti simbolo della città di Napoli e, come tale, va preservato. Per questo motivo, l’amministrazione comunale ha deciso di correre ai ripari.

La Galleria “Umberto” sarà chiusa, la notte, grazie all’istallazione di cancelli e di telecamere. Ma non sarà il solo dispositivo di sicurezza.

Telecamere e cancelli per la Galleria Umberto I di Napoli
Galleria Umberto I a Napoli – photo web source

Anche dei vigilantes saranno incaricati di controllare ciò che accade lì in quel luogo. Vediamo di specifico di cosa si tratta.

Napoli, ecco cosa si preserverà

Non solo sicurezza ma anche incolumità per la Galleria “Umberto I” di Napoli. La decisione di chiuderla, la sera, utilizzando ed istallando cancelli appositi è arrivata dopo un vertice in Prefettura che ha visti riuniti allo stesso tavolo il Comune di Napoli, la Soprintendenza e i rappresentanti di imprenditori e commercianti partenopei.

Come dicevamo all’inizio, non solo cancelli, ma anche l’uso di telecamere e vigilantes per preservare e conservare uno dei luoghi iconici e caratteristici della città. E, per sostenere i costi dei turni dei vigilantes di guardiania notturna, si sono impegnati Camera di Commercio, Confcommercio, Confesercenti e Aicast. Non solo ma, nei prossimi giorni, come annunciato dallo stesso comune di Napoli, partiranno anche i lavori di riqualificazione della stessa Galleria.

Un tavolo in Prefettura per coordinare gli interventi di recupero per la valorizzazione e la messa in sicurezza della Galleria Umberto I. È stato fatto, anche, il punto della situazione sul sistema di videosorveglianza presente all’interno della Galleria. Da qui, è stata data conferma dell’imminente consegna dei locali di proprietà di Sidief spa al Comune di Napoli per il posizionamento di un presidio della polizia locale all’interno della Galleria stessa.

Telecamere e cancelli per la Galleria Umberto I di Napoli
photo web source

Galleria Umberto I: sarà chiusa di notte

Un luogo, come dicevamo, iconico per la stessa città partenopea che, purtroppo, è stato lasciato troppo a se stesso ed in balia di vandali e non solo.

E, proprio durante il periodo delle feste di natale, quando la città si riempie di turisti, è doveroso riqualificarla e, soprattutto, metterla in sicurezza per evitare tragedie come quella della caduta di calcinacci che possono colpire persone che, ogni giorno, passano nella stessa galleria.

Ora, anche con il suo esser preservata e controllata di notte, sarà un punto di svolta per il suo mantenimento ad uno stato decoroso.