San Marino fra i più bei borghi d’Italia | Le particolarità che non tutti conoscono

E’ uno dei due Stati indipendenti presenti all’interno dell’Italia. Come la Città del Vaticano, rappresenta un’entità a se stante.

Una storia che va molto lontano nel tempo, che si arrocca sulla roccia del Titano che protende verso il mare.

San Marino fra i più bei borghi d’Italia | Le particolarità che non tutti conoscono
Piazza della Libertà – photo wbe source

Un affascinante borgo storico eletto fra i borghi più belli d’Italia. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Un nuovo ingresso nei borghi d’Italia

San Marino è entrato a far parte, per la prima volta, dell’Associazione dei Borghi più belli d’Italia. Un ingresso in associazione per un Paese estero all’inizio. Ogni anno l’Associazione seleziona alcuni borghi che, sebbene facciano parte di comuni con più di 15.000 abitanti, soddisfano tutti i requisiti previsti dalla Carta di Qualità dell’Associazione.

San Marino dove si trova? Il suo territorio insiste all’interno della regione Emilia Romagna ma, come dicevamo all’inizio, è uno stato indipendente, con proprio regole, un proprio Governo da molti secoli. Il borgo si erge sul monte Titano a oltre 700 metri sul livello del mare ed è il borgo posto più in altura rispetto a tutti gli altri presenti in classifica.

È chiamata “l’antica terra di libertà” che, ogni anno, accoglie circa 2 milioni di visitatori e turisti. Stando alla tradizione, San Marino è stata fondata nel 301 d.C. da un tagliapietre, tale Marino, appunto, originario dell’isola di Rab, nell’attuale Croazia. Da un piccolo gruppo di seguaci del Santo si è sviluppata, nel corso dei secoli, una comunità organizzata che ha saputo proteggere dagli innumerevoli tentativi di conquista il proprio territorio. Dal 1463 occupa, infatti, dopo diverse espansioni, una superficie di 61,2 Km.

San Marino fra i più bei borghi d’Italia | Le particolarità che non tutti conoscono
Monte Titano – photo web source

San Marino: lo “Stato nello Stato”

10 km in salita per trovarti ai piedi del Monte Titano all’interno dell’antico Borgo Maggiore che ha conservato, dal XIII secolo, la sua impronta di antica piazza medievale. La caratteristica del piccolo Stato sta, proprio, nel suo centro storico, racchiuso all’interno delle sue mura fortificate che offre, anche, la possibilità di incamminarsi verso i sentieri che portano alle tre torri medievali, costruite dai Sammarinesi quale valido sistema di fortificazioni collegate fra di loro per mantenere, immutata nei secoli, la propria libertà.

Il cuore del centro storico è, proprio, Piazza della Libertà, dove si trova il Palazzo Pubblico, sede del Consiglio Grande e Generale. Una breve salita, proprio da piazza della Libertà, conduce alla Basilica di San Marino, di pieno stile neoclassico, risalente al XIX secolo.

Una storia unica quella dello Stato di San Marino, anche per quel che riguarda le sue istituzioni originali: il 1 Aprile ed il 1 ottobre sono le giornate di elezione dei Capitani Reggenti, i capi dello Stato. Essi hanno una carica di soli 6 mesi, carica data proprio con l’intento della presupposizione di impossibilità di usare il potere per acquisire posizioni personali di privilegio.

Un luogo da visitare e da non lasciarsi sfuggire!