San Marino | La Fratellanza di New York compie 89 anni

Una particolare ricorrenza “di fratellanza” è quella che è stata celebrata. Stiamo parlando di una sorta di vero e proprio gemellaggio.

La “Fratellanza di New York” ha visto, anche, la presenza dei Capitani Reggenti quanto anche di alcuni segretari di Stato per festeggiare insieme ai cittadini sammarinesi presenti oltreoceano.

San Marino | La Fratellanza di New York compie 89 anni
photo web source

Vediamo insieme di cosa si tratta e in cosa consiste questa particolare festa.

San Marino vola negli USA

Lo sguardo rivolto al Monte Titano, loro terra d’origine, anche se, per diverse ragioni, si è negli Stati Uniti. Questo è lo scopo della festa, chiamata “Fratellanza di New York”, che unisce, in un rapporto indissolubile, tutti i cittadini di San Marino presenti anche al di fuori dei confini nazionali. Al “Leonard’s Palace” di Long Island si è rinnovata questa amicizia, alla presenza anche dei Capitani Reggenti in carica.

Filippo Tamagnini e Gaetano Troina, Capitani Reggenti di San Marino, sono stati accolti dal presidente della Fratellanza, Sanzio Vagnini. Un’attenzione particolare è quella sulla quale hanno puntato, nel loro discorso, i Capitani Reggenti: Il forte spirito comunitario che ha contraddistinto l’operato dei sammarinesi di New York, consentendo di mantenere viva l’identità” – hanno dichiarato.

Ma un appello è stato fatto anche ai giovani che, sempre da San Marino, per diverse ragioni, si sono trasferiti lì: “Sappiano custodire la conoscenza delle loro origini, il patrimonio trasmesso dai loro padri e dalle loro madri, continuando a salvaguardare e alimentare il legame ideale che li unisce alla Repubblica”.

San Marino | La Fratellanza di New York compie 89 anni
I Capitani Reggenti di San Marino – photo web source

La Fratellanza di New York incontra i Capitani Reggenti

Unire ancora di più i rapporti fra le due comunità, quella americana e quella di San Marino, è stata espressa anche dal Segretario di Stato agli Esteri, Luca Beccari: “Riguarda anche voi e i vostri figli, con il vostro passaporto potrete lavorare, studiare e decidere di vivere in qualsiasi Paese dell’Europa. E’ una grande opportunità per le nuove generazioni – ha affermato ricordando l’importante traguardo della conclusione dei negoziati per l’accordo di Associazione con l’Unione Europea.

Insieme a loro c’era anche il Segretario di Stato alle Finanze, Marco Gatti: “Ho incontrato una comunità viva che porta San Marino nel cuore, unita dagli stessi valori che abitano una famiglia e che cammina nel solco tracciato dai nostri padri 80 anni fa” – ha affermato.

Impostazioni privacy