La voce delle donne che ha fatto la storia | Perché non sia solo 8 marzo

In occasione di quella che è la Giornata Internazionale della Donna, più che fiori, mimose e gesti quasi inutili, abbiamo deciso di porre l’attenzione su di un aspetto diverso.

Guardare alle donne che hanno fatto la storia e, anche, a tutte quelle che la faranno in futuro. Guardare a coloro che ci sono accanto.

La voce delle donne che ha fatto la storia | Perché non sia solo 8 marzo
photo web source

A tutte quelle che svolgono la loro quotidianità, a coloro che soffrono in silenzio, a coloro che aiutano altre donne.

8 marzo: una giornata particolare

Una giornata simbolo sì, ma la donna non è soltanto oggi. L’8 marzo, canonicamente e, mi si passi il termine, purtroppo “troppo commercialmente”, sta passando sotto banco come la sola “festa delle donne”. Sì, è giusto concentrare l’attenzione sulle donne in una giornata (non scelta casualmente) ma, al tempo stesso, bisogna ricordarsi di essere donne tutto l’anno e non solo quando il calendario lo dice.

Per questo motivo, parlare di donne sempre, di coloro che soffrono in silenzio, di coloro che urlano i loro diritti, di coloro che vivono la famiglia, di coloro che fanno la storia e non solo. La donna sempre e comunque, anche se il mondo maschile tenta di farla tacere.

Ci sono state (e ci sono ancora) tante donne che, nel corso degli anni, hanno lasciato una traccia, una frase, un loro pensiero, che vale la pena di conoscere. Donne della scienza, della letteratura, della politica, dello spettacolo…sempre e comunque donne.

Donne che, con alcune delle loro frasi, forse dette anche così, senza un’occasione o un motivo particolare, hanno lasciato il segno nell’animo di chi le ascoltava.

Vediamone insieme alcune:

  • Hillary Clinton: “A tutte le bambine che stanno guardando, non dubitate mai di essere preziose e potenti e di meritare ogni possibilità e opportunità nel mondo per perseguire e realizzare i vostri sogni”;
  • Michelle Obama: “Non c’è limite a ciò che noi, come donne, possiamo realizzare”;
  • Frida Kahlo: “Se con il tacco ti vedrai alta, con l’amore per te stessa ti vedrai immensa”;
La voce delle donne che ha fatto la storia | Perché non sia solo 8 marzo
Michelle Obama – photo web source

La voce delle donne

  • Margareth Thatcher: “In politica, se vuoi che qualcosa venga detto, chiedi a un uomo; se vuoi che qualcosa venga fatto, chiedi a una donna”;
  • Malala Yousafzai: “Nessuna lotta può concludersi vittoriosamente se le donne non vi partecipano a fianco degli uomini. Al mondo ci sono due poteri: quello della spada e quello della penna. Ma in realtà ce n’è un terzo, più forte di entrambi, ed è quello delle donne”;
La voce delle donne che ha fatto la storia | Perché non sia solo 8 marzo
Malala – photo web source
  • Rita Levi Montalcini: “Tutti dicono che il cervello sia l’organo più complesso del corpo umano, da medico potrei anche acconsentire. Ma come donna vi assicuro che non vi è niente di più complesso del cuore. Ancora oggi non si conoscono i suoi meccanismi”;

Siate donne sempre!

Fonte: skytg24