Bollo auto: nuovo incentivo ma per risparmiare devi richiederlo subito

Chiunque ha una autovettura sa bene che i costi non sono relativi solo al carburante ed alla manutenzione. Il bollo auto rientra negli oneri degli automobilisti.

C’è, però, un’importante novità, un incentivo in grado di far risparmiare ben 100 euro sul proprio bollo auto da pagare.

bollo auto

Di seguito, leggendo l’articolo, capirai come e dove è possibile richiedere questa misura per andare a risparmiare su questa tassa annuale davvero antipatica.

Bollo auto, la promo che ti fa risparmiare

Il bollo auto, infatti, è una tassa annuale che gli automobilisti sono tenuti a pagare per poter circolare sulle strade pubbliche. È un tributo obbligatorio, disciplinato dalla legge, che serve a finanziare le spese per la manutenzione delle strade, l’illuminazione e la segnaletica stradale.

La tassa di bollo auto è calcolata in base a diversi fattori, come ad esempio la cilindrata del veicolo, la sua potenza in kW, l’anno di immatricolazione e la classe di emissione di inquinanti.

Ogni regione italiana può determinare autonomamente il proprio sistema di calcolo, quindi è possibile che il bollo auto possa variare da una regione all’altra. Per calcolare l’importo del bollo auto, si può utilizzare il calcolo fiscale online, messo a disposizione dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Inserendo i dati richiesti, il sistema calcolerà automaticamente l’importo dovuto. Il bollo auto deve essere pagato entro una determinata scadenza, generalmente indicata sul foglio di pagamento inviato al proprietario del veicolo.

Il pagamento può essere effettuato presso gli uffici postali, le banche o tramite i servizi online messi a disposizione dalle regioni. È importante sottolineare che il mancato pagamento del bollo auto può comportare sanzioni amministrative, come ad esempio la sospensione della circolazione del veicolo.

Ecco dove e come ottenere il risparmio

Per alcuni casi particolari, è possibile ottenere delle agevolazioni o delle esenzioni dal pagamento del bollo auto. Ad esempio, i veicoli adibiti al trasporto pubblico di persone, le auto ibride o elettriche, gli autoveicoli di interesse storico e le auto dei disabili possono beneficiare di riduzioni o esenzioni totali.

donna al volante

La tassa che gli automobilisti devono pagare ogni anno per poter utilizzare la propria auto su strade pubbliche. È un tributo finalizzato al finanziamento dei servizi di manutenzione e sicurezza stradale. È importante fare attenzione alle scadenze e alle modalità di pagamento per evitare sanzioni amministrative.

Come anticipato, il valore della tassa automobilistica è diverso a seconda della regione in cui si risiede e ognuna può inserir delle agevolazioni o delle sovrattasse che andranno ad influire sul totale della somma da pagare.

Ebbene quest’anno una regione italiana ha applicato una sorta di incentivo, una misura a sostegno in grado di far risparmiare fino a 100 euro.

La Regione Lombardia ha deciso, infatti, di dare un grande supporto ai propri guidatori. Il bollo che questi dovranno, quindi, pagare prevede uno sconto del 15% sul totale da pagare.

A seconda, quindi, della propria autovettura, ci potrebbe essere uno socnto fino a 100 euro.