San Marino, insediati i nuovi Capitani Reggenti | La cerimonia ieri

Un nuovo semestre di governo dei Capitani Reggenti è iniziato, ieri, nella Repubblica di San Marino. La cerimonia solenne li ha investiti nelle loro nuove cariche.

Alessandro Rossi e Milena Gasperoni sono diventati i nuovi Capitani reggenti e saranno al Governo del piccolo stato fino al prossimo 1 ottobre.

San Marino, insediati i nuovi Capitani Reggenti | La cerimonia ieri
photo web source

Quale sarà il loro ruolo? Cerchiamo di capire insieme.

I nuovi Capitani Reggenti

Il ruolo di Capitani Reggenti è la carica più alta del Governo della Repubblica di San Marino e ieri, nonostante fosse un giorno di festa, è iniziato un nuovo mandato. Al posto di Gaetano Troina e Filippo Tamagnini, che hanno dato il loro discorso di commiato, sono stati eletti due nuovi rappresentanti: Alessandro Rossi e Milena Gasperoni.

La loro carica durerà dal 1 aprile al prossimo 1 ottobre, un semestre, come detta la legge dello Stato. Una cerimonia che si è avuta, come dicevamo all’inizio, ieri e che si è aperta con l’alzabandiera in Piazza della Libertà. Poi il corteo militare si è spostato a Palazzo valloni dove i due nuovi Capitani Reggenti hanno ricevuto l’omaggio del corpo diplomatico e dei consoli accreditati.

La chiusura e l’orazione finale è stata affidata a Ian Borg, Ministro degli Affari Esteri ed Europei e del Commercio della Repubblica di Malta. Il saluto ai nuovi Capitani Reggenti è arrivato anche dal Nunzio Apostolico, Monsignor Emil Paul Tscherrig, giunto al termine della sua missione non solo come Nunzio, ma anche come Decano del Corpo Diplomatico accreditato presso la Repubblica di San Marino.

San Marino, insediati i nuovi Capitani Reggenti | La cerimonia ieri
I nuovi Capitani Reggenti, Gasperini e Rossi – photo web source

La celebrazione di insediamento avvenuta ieri

Il corteo con i nuovi Capitani reggenti si è spostato, poi, al Palazzo Pubblico per il passaggio di consegne con i due Capitani uscenti. Da qui, poi, il corteo si è avviato verso la Basilica del Santo per la celebrazione della Santa Messa. Alla fine di questa, l’ultima tappa nuovamente al Palazzo Pubblico per il passaggio dei poteri.

Al termine, la formula di giuramento in latino, che è stata letta dal Segretario di Stato agli Interni: lo Scambio del Collare di Gran Maestro dell’Ordine di San Marino e l’Inno Nazionale hanno chiuso le celebrazioni dell’inizio della nuova Reggenza.