Università | L’Italia balza in avanti a livello europeo e mondiale

Il mondo delle università, ogni anno, stila una particolare classifica per permettere ai singoli atenei dei singoli paesi del mondo, di capire cosa migliorare e cosa no al loro interno.

L’Italia si piazza in una buona posizione rispetto anche agli altri Paesi concorrenti, anche se i primi posti in classifica sono “quasi” inviolabili.

Università | L’Italia balza in avanti a livello europeo e mondiale
Unversità Federico II di Napoli – photo web source

Ci sono due Atenei, in particolare, del nostro paese che balzano in alto in classifica.

Università: l’Italia in buona posizione

Una buona posizione quella dell’Italia per quel che riguarda la classifica del mondo universitario. Si piazza al settimo posto e al secondo posto in Europa. Una buona posizione se pensiamo che, a livello mondiale, la cima di questa classifica resta dominata dalle università americane. Questo è quanto emerge dalla quattordicesima edizione della classifica mondiale Qs.

A livello europeo, l’Italia è seconda solo alla Germania. Ma quali sono gli atenei che spiccano su tutti e più di tutti e in che campo? Abbiamo l’università di Roma “La Sapienza”, che mantiene la sua leadership mondiale negli studi classici e in storia antica. La stessa università è prima anche nel campo della fisica e dell’astronomia.

Per quel che riguarda il settore scientifico, e nello specifico quello medico, c’è l’Università degli Studi di Milano. Nel campo degli studi biologici c’è, invece, l’Università di Padova. C’è anche l’Università di Napoli “Federico II” che completa la top five con una gamma diversificata di materie.

Università | L’Italia balza in avanti a livello europeo e mondiale
Università La Sapienza di Roma – photo web source

Nella top five entra anche la Federico II di Napoli

Il Politecnico di Milano si distingue per il maggior numero di nuovi ingressi in Italia, mentre l’Università “Bocconi” si espande in modo significativo con l’aggiunta di sei nuove discipline nel suo corso di studi. L’Università “Luiss Guido Carli” è strettamente presente nella sezione Marketing. Ancora l’Alma Mater Studiorum-Università di Bologna è il nuovo ingresso nella top 100 mondiale per Lingua e Letteratura Inglese.

La “Federico II” si aggiudica anche un balzo in avanti nel settore della Farmacia e della Farmacologia, passando in Top 100.

Ma lo dicevamo all’inizio: a guidare la classifica sono, ancora una volta, le università americane con l’Università di Harvard e il Mit Massachusetts Institute of Technology.

Impostazioni privacy