Gonfiore dopo i pasti: il metodo più facile ed economico per prevenirlo

A volte digerire un pasto è una sfida ardua e gonfiore e pesantezza la fanno da padrone. Per poter alleggerire la situazione ci sono diversi metodi da poter provare. Ma il metodo migliore per evitare il gonfiore è uno solo…

Gonfiore di stomaco
Indigestione. Foto Web Source

Se dopo mangiato sei più gonfio di una zampogna e fai fatica ad alzarti dalla sedia allora prendi nota di questi semplici consigli.

Gonfiore e pesantezza dopo aver mangiato

Se ti capita di sentirti gonfio ed appesantito dopo aver mangiato le cause possono essere molteplici. Potresti aver consumato un pasto troppo sbilanciato (e quindi iperproteico ma anche pieno di grassi e di frittura) ma potrebbe anche essere qualcosa di più serio.

Il sito internet humanitas.it ha stilato un elenco (parziale) delle patologie cui è associato il gonfiore addominale

  • Appendicite
  • Calcoli alla cistifellea
  • Celiachia
  • Cirrosi epatica
  • Colecistite
  • Fibrosi cistica
  • Gastroenterite virale
  • Intolleranza al lattosio
  • Malattia di Chagas
  • Occlusione intestinale
  • Peritonite
  • Sindrome dell’intestino irritabile
  • Tifo
  • Tumore del colon-retto
  • Tumore dell’ovaio
  • Ulcera duodenale
  • Ulcera gastrica

Rimedi per attenuare il senso di gonfiore

PREMESSA: come hai letto sopra al gonfiore possono essere legate molteplici malattie quindi se ne soffri in maniera persistente contatta subito un medico.

Quelli che troverai qui sono consigli semplici che ti aiuteranno a far diminuire il gonfiore addominale occasionale.

Sfatiamo un falso mito: acqua, limone e bicarbonato non fanno digerire! O, meglio, se combinati in maniera errata bicarbonato e limone possono avere degli effetti collaterali: se si eccede col limone può subentrare il bruciore di stomaco. Se si eccede col bicarbonato possono subentrare diarrea e meteorismo.

Zenzero Curcuma invece sono degli ottimi alleati per attenuare i gonfiori. Hanno notevoli proprietà digestive.

Anche il thè alla menta aiuta a sgonfiare la pancia.

Evita come la peste bevande gassate e/o zuccherine ed alcolici.

E, in realtà, se sei soggetto a gonfiore evita o comunque consuma con parsimonia anche tutti quei cibi che favoriscono il gonfiore (cavoli e fagioli per farti un paio di esempi).

Il metodo migliore

Ma il metodo più efficace in assoluto è anche quello più semplice e a costo zero: piccoli pezzi e masticazione lenta!

Se fai bocconi giganteschi e non li mastichi a dovere chiaro che tu faccia fatica a digerire e ti si gonfi la pancia!

Ma se tagli il tuo cibo in piccoli pezzi e lo mastichi parecchio prima di deglutirlo allora non solo ne mangerai di meno ma, soprattutto, lo digerirai presto e bene.