Panno in microfibra per struccarsi? Ecco come si fa

Fino a pochissimi anni fa era considerato un metodo “bislacco” per rimuovere il trucco. Oggi lo usano in tanti e molti non riescono più a farne a meno. Ma tu sai come si usa un panno in microfibra per struccarsi?

Oggi ti parlo di uno dei metodi attualmente più famosi per struccarsi: il metodo del panno in microfibra! Funziona? E quali sono i vantaggi?

Struccarsi col panno in microfibra? Si fa così
Struccarsi col panno in microfibra? Si fa così

Oggi ti parlo di uno dei metodi attualmente più famosi per struccarsi: il metodo del panno in microfibra! Funziona? E quali sono i vantaggi?

Panno in microfibra

Ebbene si! E’ proprio quello che pensi. E’ il classico panno che si usa, in genere, per pulire le superfici. O, almeno, inizialmente (il metodo si diffuse nell’ormai lontano 2017) le persone si struccavano o comunque effettuavano la quotidiana pulizia del viso usando proprio il panno con cui abitualmente si puliscono armadirubinetteriasanitari.

Col tempo l’industria cosmetica, fiutato l’affare, ha lanciato sul mercato dei panni in microfibra specifici per la rimozione del makeup. Questi ovviamente, sebbene esteticamente più carini, sono anche più costosi dei panni per la pulizia.

Come si usa il panno in microfibra

Se lo usi per struccarti

  • Inumidisci il panno
  • Passa su viso, collo e ovunque tu abbia del trucco uno struccante a base oleosa
  • Poi passa delicatamente il panno su tutte le zone interessate. Se indossi trucco waterproof strofina leggermente.

Se lo usi per la skincare

  • Inumidisci il panno
  • Passalo delicatamente su viso e collo.
  • Se vuoi puoi passare un tonico o la tua crema idratante preferita

IMPORTANTE: Il panno in microfibra deve essere lavato prima del primo utilizzo.

Vantaggi

Sicuramente il panno garantisce una detersione ed una esfoliazione più delicate. Certamente poi il panno pulisce più a fondo rispetto alla classica salviettina struccante  o ai classici dischetti struccanti.

Tutto sommato è anche un metodo economico poiché avrai bisogno soltanto del panno e di uno struccante a base oleosa (o una crema idratante e/o tonico se lo usi per la pulizia del viso).

Svantaggi

Sono principalmente due:

  1. Il panno va lavato dopo ogni utilizzo. Dopo averlo usato infatti bisogna o lavarlo a mano con acqua calda e sapone o metterlo in lavatrice. Va asciugato all’aria (quindi non in asciugatrice) e questo può essere un problema sia in inverno sia se vivi in posti particolarmente umidi. Ma si può facilmente ovviare al problema comprando più panni in modo da poterli alternare.
  2. Il panno non è affatto eco friendly! Si, lo so, su internet troverai decine di articoli e post di blog ecologisti nei quali si tessono le lodi del pannetto più famoso del mondo. Purtroppo le evidenze scientifiche dicono altro. Il panno in microfibra ad ogni lavaggio rilascia tantissime microplastiche che finiscono dritte dritte in mare. Quindi se vuoi utilizzarlo come metodo per detergere la pelle e per rimuovere il makeup fai pure ma sappi che non stai facendo il bene del pianeta.