Crociera: tanti i trucchi per risparmiare senza rinunciare a nulla

Tutti dicono che sia un’esperienza da fare almeno una volta nella vita. Ma come sfruttare tutti i vantaggi di una crociera senza spendere un patrimonio?

Nave da crociera
Nave da crociera. Foto Web Source

Oggi ti darò un paio di dritte per partire in crociera sereno e senza spendere un occhio della testa.

Crociera: almeno una volta nella vita

Questo è ciò che i crocieristi esperti dicono. Bisogna fare questa esperienza almeno una volta nella vita. Ed in effetti come si può resistere al fascino del viaggio in mare? Guardare il tramonto mentre le onde ti cullano, addormentarsi in un luogo e svegliarsi in un altro, lasciarsi viziare dal personale di bordo!

Si, decisamente è un’esperienza che va fatta. Ma come si fa a partire senza spendere un occhio della testa? Beh, a quello ci pensiamo noi! Prendi carta e penna e appuntati tutti questi consigli.

Gioca in anticipo

La cosa più semplice da fare e forse la più furba consiste nel prenotare con largo anticipo. Tutte le compagnie, infatti, riservano sempre forti sconti o altri vantaggi a chi prenota con almeno 6 mesi d’anticipo.

Ovviamente controlla le condizioni della compagnia che sceglierai e, se è il caso, paga a parte un’ assicurazione che possa garantirti il rimborso in caso di disdetta all’ultimo momento (ma sappi che se disdici con un preavviso di almeno una settimana la stragrande maggioranza delle compagnie tratterrà solo una cifra irrisoria, sui 50 euro a persona).

Scegli la meta giusta

A fare la differenza sul prezzo sono due fattori: il numero dei giorni di cui si compone la crociera e la tratta scelta. Confrontando la media di tutti i prezzi è risultato che le crociere più convenienti sono:

  • Mediterraneo Occidentale (quindi Italia, Francia, Spagna)
  • Isole greche
  • Nilo (anche se sembra strano di media una crociera sul Nilo costa non più di 500€ a persona per via del fatto che è una crociera breve e che si svolge solo lungo il fiume)

Un altro modo per risparmiare è partire in bassa stagione

Esploratore solitario

Altro espediente che fa risparmiare consiste nel rinunciare ad alcuni extra, uno su tutti: le escursioni. Attenzione! Questo non significa non scendere mai dalla nave, significa organizzarsi da soli per esplorare i vari posti.

Ricorda che tra i servizi inclusi nella quota a persona non c’è la somministrazione delle bevande. Quindi acqua e bevande vanno pagati a parte. Anche in questo caso però ci sono due trucchetti per risparmiare: si possono comprare dei pacchetti bevande prima di partire oppure usufruire dei distributori di acqua e ghiaccio disseminati un po’ ovunque sulle navi da crociera.

Impostazioni privacy