“E’ morta in pace” | Mondo del giornalismo sotto choc

É morta a 70 anni la celebre opinionista e saggista Maria Giovanna Maglie. Da tempo affetta da problemi di salute. 

Maria Giovanna Maglie. Foto Web Source

A comunicarlo la fedele amica Francesca Chaouqui. Morta per “complicazione venosa”.

Il decesso

E dunque dopo mesi di salute in bilico è “tornata alla Casa del Padre” Maria Giovanna Maglie. A darne notizia l’amica che le è stata accanto negli ultimi anni di vita Francesca Chaouqui che su Twitter scrive:

La Maglie in realtà era malata da qualche mese. Lo scorso anno si era sottoposta ad un delicato intervento al cuore dal quale, però, non si era mai ripresa del tutto. Ha passato vari mesi in ospedale ed era, per questo, totalmente scomparsa dagli schermi e dalle pagine dei quotidiani.

Chi era Maria Giovanna Maglie

Nata a Venezia nel 1952 già dagli anni ’60 si stabilì a Roma che è stata la sua casa fino ad oggi. Da giornalista la Maglie ha girato il mondo. E’ stata in America Latina per il quotidiano L’Unità, in Medio Oriente e a New York per il TG2. Ha scritto numerosi saggi e collaborato con diversi giornali. Negli ultimi anni è stata molto attiva come opinionista. Personaggio divisivo la Maglie. O la amavi o la odiavi. Per sua stessa ammissione arrivò in RAI tramite raccomandazione di Bettino Craxi.

RAI con la quale chiuse i rapporti bruscamente a seguito di uno scandalo sui rimborsi spese gonfiati per le trasferte all’estero. Per amor di verità va detto che il processo per truffa a suo carico venne archiviato perché “il fatto non sussiste”. E quindi i rimborsi spese, seppur cospicui, erano tutti reali e documentabili.  Era trumpiana, fedelissima di Matteo Salvini. Negli ultimi anni aveva assunto posizioni alquanto discutibili sul Covid e sui vaccini.

Il suo terzultimo libro, Puttane. Il mestiere più antico del mondo ai tempi di internet e del Covid, e il suo penultimo libro, I dannati del Covid, ne sono testimonianza. Il suo ultimo libro è dedicato al complesso ed ancora irrisolto caso di Emanuela Orlandi, scomparsa il e, a tutt’oggi, non ancora ritrovata. Il libro, Addio Emanuela, è stato presentato dalla Maglie lo scorso ottobre con un brevissimo video su Facebook registrato nella sua stanza di ospedale.