Devastante scontro fra Treni | 300 morti e 1000 feriti e non è finita ancora

La più grave sciagura ferroviaria dell’ultimo ventennio è senza dubbio quella avvenuta poche ore fa’. Sono già quasi 300 i morti accertati ed oltre 900 i feriti.

Le squadre di pronto intervento si stanno districando tra le lamiere irreversibilmente contorte con la speranza di recuperare eventuali sopravvissuti al tremendo impatto.

Un vero disastro, coinvolti tre treni

Sono le circa le 19 locali del 2 giugno quando una decina di carrozze del treno passeggeri Shalimar-Chennai Coromandel Express deragliano invadendo il binario opposto. Secondo gli inquirenti l’incidente è stato causato dall’impatto con un convoglio merci. Le lamiere si sono accartocciate sugli inconsapevoli passeggeri quando, da quel binario opposto è sopraggiunto un terzo treno.

Il macchinista non ha potuto evitare l’impatto violento, letale. Quattro dei vagoni trainati da quest’ultimo locomotore sono finiti anch’essi fuori dai binari ed è stata l’ecatombe. Una scena da disaster moovie ma qui, a Balasore, località a circa 200 km da Bhubaneswar, capitale dello stato di Odisha stato dell’India Orientale, è tutto drammaticamente reale.

I Soccorsi

Sul posto sono intervenute oltre 22 squadre di soccorso, forze dell’ordine e medici, provenienti dalle varie zone limitrofe. Un dispiegamento di oltre 2000 uomini che stanno tentando l’impossibile per aiutare chi è sommerso ancora sotto a tonnellate di metallo. Stando alle notizie frammentarie, che arrivano alle varie agenzie, sono diversi i vagoni ancora rovesciati da ispezionare.

Dal luogo dell’incidente è un susseguirsi di ambulanze che trasportano i sopravvissuti verso vari presidi ospedalieri, mentre i cadaveri sono trasferiti in un complesso scolastico della cittadina di Balasore. Le salme resteranno lì in attesa della realizzazione di un obitorio temporaneo disposto dalle autorità locali in una struttura industriale.

“Non siamo ancora in grado di stabilire cosa sia successo” ha dichiarato Amitabh Sharma portavoce delle Ferrovie cui ha replicato un addetto del Governo: “Ci aspettiamo che le operazioni di soccorso continuino almeno fino a domani mattina. Da parte nostra, abbiamo allertato tutti i grandi ospedali governativi per assistere i feriti”.

Treni
Una drammatica immagine del luogo del disastro – Photo web source

Cordoglio non solo dai leader indiani ma da tutto il mondo per la terribile sciagura che colpisce ancora una volta i trasporti su via ferrata dell’India. Dall’incidente nell’Uttar Pradesh del novembre 2016 dove le vittime furono 147, l’ente ha fatto enormi migliorie all’intero sistema ferroviario ma evidentemente c’è qualcosa ancora da fare in un paese così grande e complesso.

Impostazioni privacy