Al mare e in spiaggia: cosa mangiare e come conservare i cibi

Quando si è in spiaggia, molto spesso, è comodo portarsi il cibo da casa. Ma sappiamo cosa è meglio portare in spiaggia e cosa no?

Rischiamo che i nostri cibi vadano a male con il calore, oppure possiamo star tranquilli? Ecco cosa è bene sapere quando decidi di portare, da casa, il cibo in spiaggia.

Al mare e in spiaggia: cosa mangiare e come conservare i cibi
photo web source

Meglio dare la preferenza a cibi leggeri e freschi, che possano esser consumati subito senza il rischio di buttar via nulla. Cerchiamo di capire insieme.

Al mare: ecco cosa mangiare

La stagione estiva è arrivata e, con essa, anche la voglia di andare in spiaggia. Andare in spiaggia significa, anche, portare con se qualcosa da mangiare che non sia soltanto acqua. I cibi, però, sappiamo bene, che se non ben conservati e refrigerati, rischiano di andare a male nel giro di poco tempo poiché il caldo è il loro primo acerrimo nemico. Ed allora: che fare?

È giusto portarsi il cibo in spiaggia ma allo stesso tempo, è ancora più giusto saperlo ben conservare perché nulla vada buttato o sprecato. Caldo e afa portano la maggior parte dei cibi a deteriorarsi presto se non ben conservati in luoghi refrigerati o, comunque, freschi.

Partiamo innanzitutto dal fatto che, esistono cibi che si possono portare in spiaggia (o meglio, che è più giusto portare in spiaggia) rispetto ad altri e che, soprattutto, possano esser digeriti facilmente senza provocarci pesantezza. Per esempio, si al panino ma farcito con verdure e senza troppe salse e condimenti vari. O anche, una buona insalata di riso è ideale e mette d’accordo tutti.

Ovviamente sì anche a frutta e verdura che sono ricchi di acqua e che forniscono vitamine e Sali minerali che, pur se non ce ne accorgiamo, perdiamo con la sudorazione. Evitiamo, nel modo più assoluto, gli alcolici e le bibite eccessivamente ghiacciate, che possono provocarci un’indigestione.

Al mare e in spiaggia: cosa mangiare e come conservare i cibi
photo web source

Come conservare i cibi quando siamo in spiaggia

Altra particolarità: mangiamo sempre all’ombra e mai sotto il sole rovente, specie se è quello delle ore centrali del girono. Ma, dove conservare i nostri cibi? Gli alimenti vanno riposti in contenitori di vetro o plastica, e tutto va conservato in borse termiche riempite con le piastre congelate apposite, le “mattonelle” di ghiaccio.

La borsa termica è il nostro alleato per eccellenza e, per aiutarla, cerchiamo quanto più possibile di evitare l’apri e chiudi in continuazione. Teniamola sempre all’ombra e mai a contatto con la sabbia bollente.

Insomma, piccoli e semplici accorgimenti che ci permettono di trascorrere una tranquilla giornata in spiaggia.