Rinfrescante e gustosa | Prepara così il must dell’estate!

Ma lo sapevi che la regina dell’estate si può preparare anche a casa e senza usare alcuno strumento particolare? Vediamo come fare!

Granita al limone

Dolce al punto giusto e rinfrescante. Puoi farla in casa spendendo pochissimo!

Storia di un mito

Al Sud Italia ne siamo avidi consumatori. In Sicilia ne rivendicano la paternità e la mangiano da secoli insieme all’immancabile Brioscia cu tuppu. Si dice che ad inventarsela siano stati gli arabi. La loro versione si chiama sharbat, acqua ghiacciata aromatizzata con succo di frutta o acqua di rose. Come sappiamo la Sicilia è stata per molto tempo sotto dominazione araba e sappiamo altrettanto bene quanto le dominazioni abbiano influenzato (spesso e volentieri in positivo) la cultura, anche culinaria, dei dominati.

Sharbat. Foto Web Source

Come tantissime altre cose anche lo sharbat fu portato in Sicilia. Furono i siciliani, si dice siano stati i nobili messinesi, ad aggiungere alla bevanda la neve. E sempre in Sicilia si sono, con gli anni, divertiti ad inventare sempre nuovi gusti e nuove ricette di granita (molto apprezzate sono quelle alla mandorla e al pistacchio) ma, parliamoci chiaro, la granita per eccellenza è quella al limone! Ci siamo chiesti se esistesse un modo per prepararsela in casa. Questa ricetta sembra abbastanza simile all’originale.

Come si prepara

Per preparare dalle 6 alle 8 porzioni di granita occorrono:

  • 500 ml di succo di limone (da limoni non trattati. Sono più o meno 2 chili e mezzo)
  • 500 ml di acqua
  • 250 gr di zucchero semolato
  • Scorza grattugiata di limone q.b.

 

Limoni. Foto Web Source

Per prima cosa laviamo i limoni alla perfezione. Prendiamone almeno 2 e grattugiamoli. Cerchiamo ovviamente di non grattare via anche la parte bianca del limone perché è un po’amara. Mettiamo la scorza grattugiata in un pentolino. Aggiungiamo l’acqua e portiamo il pentolino sul fuoco. Quando l’acqua avrà raggiunto il bollore aggiungiamo lo zucchero. Sciolto lo zucchero e divenuto trasparente quello che è a tutti gli effetti uno sciroppo al profumo di limone spegniamo la fiamma e lasciamo raffreddare totalmente.

Spremiamo tutti i limoni e filtriamo il succo. Mettiamo il succo filtrato nel pentolino con lo sciroppo freddo e mescoliamo per bene aiutandoci con una frusta manuale. Fatto questo trasferiamo il composto in un contenitore coperto (può essere sia di plastica che di metallo).

Il segreto per fare la granita

Il passaggio fondamentale per poter fare in casa una buona granita al limone sta nella mantecatura. In pratica ogni mezz’ora il composto fa tolto dal freezer e mescolato vigorosamente. Il perché è semplice da intuire: è necessario rompere i cristalli di ghiaccio ed incorporare aria per evitare che l’acqua si separi dallo sciroppo. Ecco spiegato il motivo per il quale nei bar le granite si trovano in dei macchinari che le mescolano di continuo. Passate quattro ore bisogna dare un’ultima forte mescolata e poi servire.