Giocare sotto l’ombrellone a Lupus in fabula? Con le carte napoletane si può ed è divertentissimo!

Vuoi giocare a Lupus in Fabula ma non hai a disposizione il set di gioco? Puoi farlo lo stesso! Divertimento assicurato!

Ti insegno a giocare ad uno dei giochi più famosi tra gli amanti dei giochi di società.

Lupus in fabula

Per gli amanti delle serate tra amici passate in casa è un gioco famosissimo. In realtà di questo gioco esiste un play set (quindi un set di gioco formato da varie carte illustrate) con tutti i crismi, tante regole e tantissimi personaggi. Ma se non hai a disposizione il play set e vuoi comunque giocare? C’è un modo per potersi comunque divertire indagando sugli omicidi del villaggio? La risposta è ! E lo si può fare con il mazzo di carte che davvero chiunque ha in casa: le carte napoletane!

Come si gioca

Innanzitutto ti spiego l’antefatto da cui si sviluppa il gioco: siamo in un villaggio abitato da contadini. In questo villaggio però ogni notte accade qualcosa di strano: una persona viene uccisa da un licantropo. Gli scopi del gioco sono molteplici: cercare di scovare il lupo assassino e cercare di proteggere i contadini. A dettare i tempi di gioco ci sarà un narratore. A vigilare sulla situazione un/una veggente e una guardia del corpo. A confondere le acque un/una indemoniato/a. Insomma per poter giocare occorreranno:

  • Narratore che distribuirà le carte e condurrà il gioco
  • 1 Veggente rappresentato dall’ Asso di Spade
  • Indemoniato rappresentato dal Re di Bastoni
  • Guardia del corpo rappresentato dal Re di Denari
  • Almeno 4 Contadini rappresentati dai Fanti (se ci sono più persone si possono anche usare le carte numerate)
  • Almeno 1 Lupo rappresentato dal Cavaliere (il seme è indifferente)

Insomma ci vorranno almeno 9 giocatori. Se non si raggiunge il numero minimo si può rinunciare al ruolo dell’indemoniato o ridurre il numero di contadini.

Villaggio di contadini. Foto Web Source

Il gioco inizia quando il narratore dichiara che è arrivata la notte. A questo punto tutti i giocatori chiudono gli occhi. Sempre il narratore inviterà, uno alla volta, i vari personaggi a svegliarsi (ad esempio: “si svegli il lupo”). Durante questa fase i lupi si coalizzeranno per decidere chi uccidere, quando verrà chiamato/a il/la veggente indicherà a gesti uno dei giocatori per chiedere al narratore se si tratta di un lupo e la guardia del corpo indicherà una persona da salvare  (che quindi non potrà essere uccisa dai lupi). A questo punto il narratore dichiara che è spuntato il giorno, i giocatori aprono gli occhi e il narratore dichiara che durante la notte è morta una persona.

Lupo mannaro. Foto Web Source

A questo punto inizia l’indagine. Tutti i giocatori possono parlare e fare le loro ipotesi su chi possa essere il lupo. Fondamentale qui sarà il ruolo dell’indemoniato perché dovrà confondere le acque gettando sospetti su chi sa non essere il lupo. Il gioco continua fino a quando i contadini non scovano tutti i lupi o quando il numero dei lupi è pari a quello dei contadini.

 

Impostazioni privacy