L’Ananas brucia i grassi? Ecco come stanno veramente le cose

L’ananas brucia i grassi. Una affermazione che tutti nella vita, almeno una volta, abbiamo sentito. Ecco, però, come stanno veramente le cose e tutto ciò che devi sapere.

L’ananas brucia i grassi è, quindi, solo un mito da sfatare o c’è qualcosa di vero? Ci troviamo dinanzi alla classica leggenda metropolitana in tema di alimentazione?

Ananas brucia i grassi
foto by Freepik

Continuando la lettura potrai scoprire se aggiungere un ananas alla tua alimentazione serve a sciogliere i grassi e, quindi, a non farti ingrassare, ascoltando il parere di alcuni esperti.

Ananas frutto brucia grassi o semplice leggenda metropolitana?

C’è da dire, innanzitutto, che l’ananas è una pianta appartenente alla famiglia delle Bromeliaceae. Il suo frutto, denominato anch’esso Ananas, fu scoperto dagli europei nei Caraibi. Si tratta, infatti, di una pianta originaria del Sud America oggi, però, presente e diffusa anche in Asia, Africa e Sud Pacifico.

Il frutto che già gli Atzechi ed i Maya coltivavano, conosciuto con il nome di “nana” mentre i portoghesi lo chiamavano “ananaz”, la fusione dei due idiomi lo ha fatto conoscere in Europa come ananas ed in Spagna come “pina” per la somiglianza con le, già conosciute, pigne.

Dalla sua diffusione, fino ad oggi, questo frutto è sempre stato al centro delle attenzioni questo dovuto, principalmente, al suo sapore molto apprezzato ed anche alla sua forma particolare d’altronde, si sa, anche l’occhio vuole la sua parte.

Una delle nomee che, però, si è meritato questo frutto col passare degli anni, è quello di un alimento brucia grassi. Un vero e proprio mito, da un punto di vista alimentare, un tema che, però, vale la pena di approfondire. C’è da dire, immediatamente, che la nomea di frutto brucia grassi, negli anni, ha preso piede principalmente per la bromelina. Si tratta di un enzima naturale, presente all’interno della pianta e del frutto, capace di scindere le proteine negli amminoacidi.

Ananas, spiaggia, ragazza

Il parere dei nutrizionisti

Il suo, pur alto, apporto di bromelina, però, non basta a far affermare che abbia la capacità di bruciare i grassi. Certo questo frutto, pur avendo un gusto davvero gradevole, contiene poche calorie. Ogni 100 grammi di ananas, infatti, contiene più o meno 40 calorie. Il frutto ha un ottimo contenuto d’acqua e tra le sue caratteristiche si può, senza ombra di dubbio, affermare che l’azione antiossidante e antiinfiammatoria rivesta sicuramente un ruolo notevole. L’alto contenuto di potassio, di polifenoli e di vitamine sono una conferma di quella che è, forse, la sua caratteristica principale.

Ad affermarlo, del resto, è la nutrizionista Federica Piccolino, in alcune dichiarazioni rilasciate presso alcune testate giornalistiche. La notizia davvero bomba, però, anche da quanto affermato dalla nutrizionista, è che l’ananas non brucia i grassi.

Questo, purtroppo, resta una di quelle leggende metropolitane senza nessun riscontro scientifico né dimostrazioni pratiche. Certamente, visto il poco apporto di calorie, a fronte dell’ottimo quantitativo di acqua che contiene e del potassio e dei polifenoli questo frutto resta un ottimo alleato per una dieta sana ed equilibrata, senza essere, però, il miracoloso brucia grassi che tutti desideriamo.

Per dimagrire, purtroppo, le condizioni restano sempre le stesse, sacrificio, costanza, ed un giusto equilibrio tra calorie ingerite e calorie bruciate dal nostro corpo. Certo ci consola il fatto che una fetta di Ananas, dal sapore sicuramente ottimo e rinfrescante, consumata con moderazione può essere una consolazione.