E’ morta Yvonne Girardello, la prima hostess italiana | Chi era la “zia indipendente”

E’ morta Yvonne Girardello, si è spenta all’età di 100 anni. La zia indipendente, la chiamano così i suoi nipoti specie Marina Gaggio Girardello.

E’ stata la prima hostess italiana Yvonne, la sua carriera inizia nel 1940 quando la professione di hostess ancora non esisteva.

morta Yvonne Girardello
Yvonne Girardello agli inizi della sua carriera – foto ANSA –

Con l’aviazione civile ha passato una vita in volo, viaggi di andate a ritorno da Roma a Venezia. Era l’hostess dell’aeroporto Nicelli del Lido.

Yvonne Girardello tra voli, vip e la melissa

Dopo una vita in volo, Yvonne Girardello, potrà finalmente riposare. Adesso dalle nuvole potrà ammirare dal cielo i suoi amati aerei. E’ morta, infatti, il 20 luglio scorso all’età di 100 anni, nella sua casa in via Paolo Renier al Lido di Venezia. Era stata la prima hostess italiana, riuscita a penetrare quel mondo, l’aviazione civile, prettamente maschile e in una epoca non certamente facile.

Amava volare, amava Venezia e la scrittura. Tra le sue ultime fatiche un libro nel quale si raccontano tutte le sue battaglie in difesa di Venezia. Il succo del suo messaggio, delle azioni della sua vita: “Venezia non deve morire”.

Nata il 29 aprile del 1923, salita sugli aerei quando non aveva ancora 20 anni. A ricordarla, oggi, anche l’amministratore delegato dell’aeroporto Maurizio Garbisa mentre tutta Venezia è in lutto aspettando i funerali di Yvonne Girardello che saranno celebrati mercoledì prossimo, 26 luglio, nella chiesa di Sant’Antonio al Lido di Venezia. E’ morta Yvonne Girardello la prima hostess italiana.

Una vita densa e piena di soddisfazioni quella della zia indipendente. Tra i passeggeri che ha accompagnato durante i viaggi ci sono attori famosi, personaggi dello spettacolo. Tutti agli inizi avevano una certa paura del volo e Yvonne doveva prendersi cura di loro. Il suo rimedio, miracoloso, all’ansia del volo erano dosi massicce di melissa.

Yvonne Girardello
Yvonne Girardello nel giorno del suo centenario – foto FB –

Questo olio essenziale, prodotto dai frati della parrocchia degli Scalzi, veniva offerto dalla hostess ai passeggeri più paurosi. Per calmarli e aiutarli a dormire Yvonne Girardello la offriva a personaggi come Domenico Modugno, Fernandel, Sandra Milo. Tra i tantissimi passeggeri che la prima hostess ha accompagnato nei cieli italiani ci sono tantissimi personaggi famosi tra cui anche la Callas o Mario del Monaco. Ai tempi il Lido di Venezia era, del resto, la spiaggia dei vip e molti vi arrivavano in aereo.

Gli inizi della prima hostess italiana

La carriera di Yvonne inizia, così, dopo le scuole medie, quasi per caso. La donna trova un impiego nelle Officine aeronavali dove arrivano gli aerei per le revisioni, la conoscenza delle lingue permette ad Yvonne di ottenere questo lavoro. Ed è proprio grazie al suo nuovo lavoro che conosce alcuni piloti, reduci dalla seconda guerra mondiale, con il sogno, dopo aver acquistato degli aeromobili, di fare della loro passione per il volo un lavoro.

Proprio questi piloti chiedono ad Yvonne di accompagnarli in volo. La donna dovrà conservare la sua semplicità, mostrare gentilezza ed essere sempre sorridente. In parole povere avevano fatto il ritratto di Yvonne Girardello che non ci pensa su due volte ad accompagnarli in questa avventura. Solo dopo anni di volo, precisamente nel 1947, la sua diviene una vera e propria professione diventando la prima hostess italiana, la prima assistente di bordo.