Bancomat vanno in tilt: soldi a tutti senza limiti | Correntisti sconcertati

I Bancomat vanno in tilt, agli Atm tutti stanno prelevando, anche chi non ha soldi sul conto corrente. Nessun limite giornaliero e sportelli presi d’assalto.

Lunghe code e prelievi record. La notizia diffusasi via social, durante la notte, ha letteralmente spinto le persone agli Atm dove tutti si stanno accalcando per svuotarli.

Bancomat in tilt

I bancomat vanno in tilt e tutti stanno prelevando in maniera spropositata, non c’è limite e non c’è bisogno dei soldi sul conto corrente, lunghe file ed in alcuni casi si sfiora la rissa.

Bancomat vanno in tilt prelievi consentiti anche a chi non ha soldi

Metti una sera di mezza estate, una persona si reca presso l’Atm della sua banca per prelevare quando accade una cosa sconcertante. I bancomat vanno in tilt, si può prelevare senza nessun limite giornaliero, senza problemi e, addirittura, si può prelevare anche se non si hanno soldi sul conto corrente.

La notizia, come spesso accade in questi casi, si diffonde in maniera rapida a macchia d’olio. I social fanno il resto ed ecco che, nella notte, centinaia di correntisti si recano presso gli Atm, i bancomat, per prelevare in maniera sconsiderata senza nessun limite, confidando in un guasto, un attacco hacker, un miracolo che gli permetterà di spendere quei soldi senza dover dar conto  niente e nessuno.

Dinanzi ai bancomat, quindi, si creano lunghe code, in alcuni casi si sfiora la rissa, nessuno vuole aspettare il proprio turno ansioso di fare il proprio prelievo, tutti vogliono approfittare. Sembrano scene già viste quelle di quando i correntisti, preoccupati per le sorti della propria banca, si affollano nervosi a prelevare i propri risparmi per metterli al sicuro. Stavolta, però, a muovere le persone è stato un problema tecnico: i bancomat si sono messi a cacciare soldi. 

Bancomat vanno in tilt
I Bancomat vanno in tilt consentendo il prelievo a tutti, lunghe code agli Atm

Possibili conseguenze per chi ha effettuato prelievi

In alcuni casi sui posti è dovuta accorrere anche la polizia per evitare il peggio e sedare qualche rissa già iniziata. Fatto sta che la notte scorsa, presso una delle principali banche d’Irlanda, la quarta del Paese, la Bank of Ireland, i bancomat in tilt si sono messi a spillare soldi richiamando una marea di persone illuse di non riportare nessuna conseguenza.

Alla Bank of Ireland, però, richiamati dal numero spropositato di operazioni e di un flusso di denaro in uscita mai verificatosi prima, hanno potuto appurare che un problema tecnico aveva mandato in tilt i sistemi bancari producendo questa illusoria donazione benevola e gratuita da parte degli Atm anche a chi aveva il conto in rosso.

Saranno tantissimi, però, i correntisti che rimarranno delusi. La banca, infatti, dal canto suo, ha già dichiarato che i sistemi stanno tornando alla normalità ed il problema tecnico è quasi risolto. Alla fine, si legge sempre nel comunicato della Bank of Ireland, tutti quelli che hanno compiuto operazioni si vedranno addebitati i costi e tutti i correntisti dovranno pagare anche lo scoperto.

Come quasi sempre accade, purtroppo, si è trattato del sogno di una notte che poi al mattino lascia solo l’amaro in bocca.