Pasta al mare o in Montagna? Ecco come far bollire subito l’acqua

Ogni volta che metti l’acqua a bollire ti sembra che ci metta un’eternità a farlo? Ti do qualche trucco per far prima!

Sembra banale ma non tutti conoscono questi piccoli segreti.

Acqua bollente dai mille usi

Ebbene si! Ci avevi mai pensato? L’acqua bollente ha tantissimi usi e non solo in cucina! Se unita a bicarbonatosale grosso può essere un ottimo disgorgante per tubature. Se la metti in una ciotola con oli essenziali e bicarbonato potrai farti dei suffumigi fantastici (ottimi sia per pulire a fondo la pelle del viso che per decongestionare le vie aeree in caso di raffreddore). L’acqua bollente aiuta a rimuovere anche le macchie più ostinate ed è il più grande conforto possibile quando abbiamo qualche dolore fisico e la mettiamo nella classica borsa dell’acqua calda.

Pentola fumante. Foto Web Source

Certamente è fondamentale anche in cucina: molti impasti richiedono l’utilizzo di acqua bollente, infusi e tisane hanno bisogno di acqua bollente. Ma se sei qui è sicuramente perché l’acqua bollente la usi soprattutto per uno scopo: cuocere la pasta. E allora ci sono dei trucchetti per velocizzare i tempi e per raggiungere più in fretta il bollore? La risposta è sì!

Trucchi per far bollire prima la pasta

Ci sono diversi trucchetti che possono fare la differenza sui tempi di ebollizione dell’acqua. Innanzitutto, se hai davvero pochissimo tempo a disposizione, puoi usare il forno a microonde. Ovviamente se ti serve per cuocere la pasta poi travasa l’acqua in pentola e mettila sul fornello. Se i tempi sono stretti puoi anche riempire la pentola con dell’acqua già calda.

Pasta in pentola. Foto Web Source

Un trucchetto semplice ma efficace è mettere la pentola con l’acqua sul fornello più potente del tuo piano cottura. Anche salare dopo il bollore aiuta l’acqua a raggiungere prima la temperatura. Se hai da far bollire parecchia acqua, poi, il trucchetto della svolta è usare una pentola ampia ma dal fondo sottile. Mi sembra scontato ma te lo scrivo lo stesso: se sulla pentola ci piazzi il coperto e non lo alzi ogni due minuti l’acqua ci metterà meno tempo a raggiungere il bollore.

Anche il luogo fa la differenza

Sapevi che anche il luogo in cui ti trovi incide sui tempi per raggiungere il bollore? In montagna l’acqua bolle prima!

Pannocchie bollite. In montagna l’acqua bolle prima. Foto Web Source

No, non è una leggenda metropolitana: è fisica! L’acqua, infatti, per raggiungere il bollore deve eguagliare il livello di pressione atmosferica dell’ambiente esterno e la pressione atmosferica è più alta a livello del mare che non in montagna. E infatti in alta montagna bastano appena 70° per permettere all’acqua di raggiungere il bollore.

Tutto su infusi e tisane cliccando QUI

Una ricettina che prevede un impasto con acqua bollente? Clicca QUI