Frane e smottamenti | Ecco cosa devi sapere per salvarti

Durante questa estate, sono state tante le frane cadute a valle, non solo sulle Alpi ma anche in collina. Cosa fare quando accade un fenomeno del genere?

Non si è mai pronti ad affrontare una situazione simile anche perché non sappiamo come comportarci in proposito.

Frane e smontamenti | Ecco cosa devi sapere per salvarti
photo: pixabay

Ecco i consigli più immediati che la Protezione Civile dà a ciascuno di noi nel caso ci trovassimo in questa situazione.

Allerta meteo e frane: ecco cosa fare

Durante l’estate, e non solo, abbiamo più volte sentito la frase “Allerta meteo”. Immediatamente pensiamo solo alla pioggia e ai danni, dal punto di vista degli allagamenti che essa può causare. Ma in realtà, l’allerta meteo ha un concetto molto più vasto, perché va da quella per la pioggia, a quella per il vento e, anche, ad una particolare attenzione anche alle frane ed agli smottamenti che sono causa proprio delle piogge.

L’Italia è un paese giovane ed estremamente fragile e, spesso, si trova a fare i conti proprio con le frane. Una delle ultime, ma solo in ordine di tempo, è quella che è avvenuta oltre confine (ma che ha interessato anche il versante italiano) staccatasi in Savoia a fine agosto. I massi sono caduti su di una strada nelle immediate vicinanze di un condominio e, per questo motivo, 70 persone sono state costrette all’evacuazione dalla loro abitazione.

Ma come comportarsi quando ci si trova davanti ad una frana, in prossimità di essa? Certo, la cosa più semplice da fare è quella di scappare, ma la Protezione Civile ha stilato un elenco di alcuni consigli proprio sui comportamenti da tenere in caso di questi particolari tipi di allerte meteo.

Innanzitutto, osserviamo il terreno che si trova nelle immediate vicinanze di casa nostra. Si possono rilevare presenze di piccole frane o di piccole variazioni del terreno e, in alcuni casi, anche piccole modifiche della morfologia che possono essere considerate precursori di eventi franosi. Altro importante consiglio è quello di allontanarsi dai corsi d’acqua, nei quali vi può essere la possibilità di scorrimento di colate rapide di fango.

Frane e smontamenti | Ecco cosa devi sapere per salvarti
photo: pixabay

I consigli della Protezione Civile

E se ci troviamo nel mezzo di una frana? Allontaniamoci, ovviamente, il prima possibile. Cerchiamo di raggiungere un posto più elevato o stabile e, se non è possibile scappare, rannicchiarsi il più possibile su te stesso e proteggi la tua testa. Non soffermiamoci vicino a pali o tralicci e facciamo anche attenzione agli alberi ed alle pietre. Allontaniamoci anche dai cigli pericolosi delle strade che stanno franando.

Dopo la frana, infine, la prima cosa da fare è controllare se ci sono feriti o persone intrappolate. Allertare immediatamente i soccorsi. Le frane possono spesso provocare la rottura di linee elettriche, del gas e dell’acqua, insieme all’interruzione di strade e ferrovie. Segnaliamo, quindi, eventuali interruzioni alle autorità competenti per favorire un ripristino più celere.