Napoli trema ancora | Il terremoto avvertito anche al telegiornale regionale – Video Shock

Il terremoto torna a far paura in Campania. L’ultima scossa registrata ieri nella zona dei Campi Flegrei ha messo in allarme tutti.

Avvertita in varie parti della città in modo chiaro e netto, ha portato la popolazione a rivivere ricordi di una terra che continua “a ballare”.

Napoli trema | Il terremoto avvertito anche al telegiornale regionale
photo web source

Anche il Tg regionale ha avvertito in diretta la scossa. Ed un video ce lo mostra.

Terremoto a Napoli

Tanta paura ieri sera a Napoli e provincia. Una scossa di terremoto, di magnitudo 3.8, con epicentro ai Campi Flegrei, è stata registrata dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ma è stata nettamente avvertita anche dalla popolazione, specialmente dei quartieri cittadini più vicini alla zona dell’epicentro.

Tanta la paura anche in provincia dove, specie nei piani più alti, la scossa è stata avvertita. Uno sciame sismico, quello dei Campi Flegrei, che si sta portando avanti da mesi. Il sisma è stato registrato ed avvertito intorno alle ore 19.45 di ieri sera, localizzato dai sismografi dell’Osservatorio Vesuviano ai Campi Flegrei, nei pressi di Agnano-Astroni, ad una profondità di 2.5 chilometri.

Tante le chiamate d’aiuto ai Vigili del Fuoco, specie nella zona di Pozzuoli e in località Pisciarelli, quella più vicina ai Campi Flegrei. Tanta la gente scesa in strada, impaurita dal terremoto, che ha immediatamente rievocato ciò che successe nel lontano 1980, con il sisma dell’Irpinia.

Paura, anche, nella zona di Fuorigrotta dove, anche al cinema “The Space”, le persone che stavano assistendo agli spettacoli, in preda al panico, hanno lasciato la struttura e sono fuggite in strada in attesa di capire cosa stesse effettivamente succedendo.

La scossa di terremoto, stando all’Osservatorio Vesuviano dei Campi Flegrei, è stata avvertita nettamente dalla popolazione “perché si è trattato di una scossa superficiale”, e non quindi ad una profondità tale da esser avvertita solo dai sismografi.

Paura anche al Tg Regione in diretta

Come dicevamo, il terremoto si è fatto sentire anche in diretta televisiva. Su Raitre, infatti, era in corso il Tg Regione, quando il giornalista Alessandro Di Liegro, che in quel momento stava conducendo l’edizione della sera delle ore 19.30, è riuscito a mantenere la calma e a tranquillizzare coloro che erano in studio con lui, quanto anche tutti i telespettatori che stavano seguendo la diretta da casa, nonostante il terremoto si sia sentito nettamente anche negli studi televisivi: “C’è un terremoto in corso in questo momento in studio”.

Pochissimi secondi, dove il boato del sisma si è sentito e si è anche visto, poiché tutto ciò che c’era in studi “ha traballato”. Ma il sangue freddo del giornalista è stato eccezionale, ed è riuscito a tranquillizzare chi era con lui proprio nel momento in cui il sisma faceva tremare tutto.

Lo stesso ha fatto il suo collega Marco Martone, dell’emittente locale televisita “Canale21”, dove anche lui è riuscito a tranquillizzare chi era all’ascolto del tg, nonostante il terremoto fosse in corso.

Video: youtube/ LaBussolaTV

Impostazioni privacy