Pasta a cena fa bene o male? Ecco svelata dall’esperto l’unica verità

Quante volte sei stato tentato da mangiare la pasta a cena? Del resto questo alimento è gratificante e saporito impossibile non farsi tentare. C’è una verità che, però, ignori.

Mangiare la pasta a cena è una cosa fuori consuetudine, si crede che appesantisca, rallenti il metabolismo, faccia ingrassare, scopri di seguito, invece, tutta la verità che non ti aspetti.

pasta a cena

Il consumo di cibo è dovuto in primis al gradimento, condizione insita nella nostra mente, da questo punto di vista la pasta è uno degli alimenti che più ci gratifica.

Pasta a cena: tutto ciò che devi sapere

La pasta, pur essendo uno degli alimenti che più preferiamo in assoluto, porta con se una sorta di leggende metropolitane per cui siamo portati a credere che il consumarla di sera sia sbagliato. Nessuno o, quasi nessuno, cena abitualmente con un bel piatto di pasta asciutta proprio per quelle che, nel tempo, sono divenute autentiche convinzioni.

Eppure c’è una verità che non ti aspetti sul consumo di pasta e sui carboidrati in generale. L’amore per gli spaghetti, i maccheroni, le tagliatelle sono un qualcosa che caratterizza, sicuramente, noi italiani ma in effetti il sapore della pasta, la sua consistenza rene questo alimento gradevole a qualsiasi palato.

Durante la pandemia, quando eravamo costretti in casa, in molti si sono dedicati alla cucina proprio perché, come dicevamo prima, il consumo di cibo è un qualcosa, innanzitutto, gratificante. In Italia in quel periodo si sono acquistati 50 milioni di confezioni di pasta in più rispetto all’anno precedente.

Un trend di tutto rispetto che sancisce, ancora una volta, l’amore del nostro Bel Paese per la pasta, anche se in realtà una ricerca internazionale più approfondita rileva che l’aumento di acquisto di pasta non si è verificato solo nel nostro paese.

Dinanzi a questo amore spassionato per questo alimento che può essere preparato in mille modi, viene naturale porsi la domanda se è sbagliato o meno privarsi della pasta a cena. La percezione generale è che il metabolismo di notte rallenti, per questo si è portati a credere che il consumo di carboidrati la sera faccia male e faccia ingrassare.

Cosa pensano gli esperti

Consumare pasta, quindi carboidrati, dopo le 18:00 è uno di quei miti diffusi in ognuno di noi proprio per questa serie di convinzioni. L’opinione degli esperti, però, va in tutta altra direzione.

Spaghetti

L’aumento di peso, innanzitutto, come del resto più volte abbiamo sottolineato sul nostro sito, è dovuto all’equilibrio tra calorie ingerite e calorie consumate. Quando questo equilibrio si spezza da un lato o dall’altro si assiste a perdita di peso o aumento del peso. Tutto questo, però, non è assolutamente collegato all’orario di assunzione dei pasti.

Il consumo di carboidrati è fondamentale per il corpo umano. Sono necessari per il corretto funzionamento del cervello, dei muscoli e di altri organi vitali. Il nostro organismo trasforma i carboidrati in glucosio e questo è essenziale per l’essere umano per attingere energia a tutte le cellule.

Il consumo di pasta a cena, quindi, è una scelta assolutamente individuale, per non aumentare di peso, naturalmente basterà consumare le giuste porzioni proprio per rispettare quel famoso equilibrio tra calorie ingerite e quelle consumate dal nostro organismo. Secondo l’opinione degli esperti, addirittura, il consumo di carboidrati e di pasta a cena migliorerebbe la qualità del sonno.