Mozzarella di bufala che bontà: Ecco il segreto per manterla fresca come appena fatta. Geniale

Sono sicura che non sai come conservare al meglio la Mozzarella di Bufala. Sai che se non la conservi bene rischi di farla inacidire?

Zizzona di Battipaglia. Foto Web Source

E dire che è così semplice conservarla! C’è solo una piccola cosa che devi fare.

Oro bianco

Ormai la conoscono davvero tutti ed ormai ha raggiunto praticamente ogni angolo della terra. E’ il formaggio a pasta filata più amato di tutti, tanto da meritare il marchio DOP (denominazione d’origine protetta). Stiamo parlando della mitica Mozzarella di Bufala, patrimonio culinario campano amatissimo in tutto il mondo.

Caprese. Foto Web Source

Con il suo gusto intenso e quel colore bianco brillante conquista tutti già solo a guardarla. Può essere gustata al naturale o con l’aggiunta di una macinata di pepe. Tipico il suo accostamento al pomodoro e al basilico (conoscerai certamente la caprese) in realtà si può consumare anche cotta (puoi imbottirci cannellonilasagne), se accuratamente sgocciolata e fatta asciugare si può anche friggere, sia rendendola elemento principale della mozzarella in carrozza sia impanandola semplicemente in uovo e pangrattato.

Originariamente aveva solo una forma: rotonda e con una leggera increspatura su un lato. Oggi la si trova anche sottoforma di treccia, di piccoli bocconcini, enorme ripiena di bocconcini e poi c’è l’iconica Zizzona di Battipaglia, una mozzarella dal peso di quasi un chilo molto di moda in questi ultimi anni.

Il trucco che non conoscevi

Ma sono sicura che il trucco per conservarla al meglio quando la porti a casa non lo conosci. Del resto anche in Campania, dove la Mozzarella di Bufala è nata, sono in molti a non conoscerlo. Ci sono due operazioni che devi fare per poterti assicurare una mozzarella che resta fresca e saporita fino a tre giorni da quando l’hai comprata.

Innanzitutto, una volta portata a casa dal caseificio, dal supermercato o dal tuo salumiere di fiducia, la mozzarella non va tolta dal suo sacchetto. Questo perché nel sacchetto non c’è solo la mozzarella ma anche il suo liquido di governo. Tale liquido serve per conservare nelle migliori condizioni possibili la mozzarella prima del consumo. Non è solo acqua ma il liquido prodotto durante il processo di filatura e lavorazione della mozzarella cui vengono aggiunti sale e siero acido diluito.

Mozzarella. Foto Web Source

Il vero trucco però per consumare al meglio la mozzarella è un altro. Prima di consumarla devi metterla, senza toglierla dal suo sacchetto, per 30 minuti in una ciotola contenente acqua. Acqua calda in inverno ed acqua fredda in estate.

 

Se vuoi qualche dritta su come cucinare la mozzarella in carrozza clicca QUI

 

Impostazioni privacy