Adamo è il primo a riuscirci | Ora San Miniato è sul tetto del mondo. Straordinario

Sventola la bandiera di San Miniato, il comune in provincia di Pisa, sul tetto del mondo. Adamo, l’alfiere del club La Rocca, è campione del mondo nella classe MX2.

Andrea Adamo, pilota del Moto Club La Rocca Asd, conquista il Campionato Mondiale Fim classe Mx2 in questo 2023.

San Miniato Andrea Amato

Era la penultima gara del calendario, la gara di casa per Adamo, in ballo il titolo di campione del mondo. Il fuoriclasse non si è fatto attendere portando a casa il titolo iridato.

Andrea Adamo porta San Miniato sul tetto del mondo

Al Gran Premio d’Italia a Maggiora, infatti, il pilota, oggi campione del mondo, Andrea Adamo ha chiuso al terzo posto, si tratta del gradino più basso del podio ma che è servito all’asso del motocross di conquistare, già prima dell’ultima gara. il titolo di Campione del Mondo di motocross.

Alla prima apparizione da pilota con la Red Bull Ktm Factory Racing, Adamo non si è fatto attendere. Conquistando con questi due terzi posti di manche al Maggiora Park, il cui fondo scivoloso non prometteva nulla di buono, il suo decimo podio nelle 18 gare disputate in questo 2023. E’ bastata questa performance per laurearsi campione del mondo. Dal 2007 ad oggi nessun italiano era riuscito ad affermarsi così in alto.

Proprio nel 2007, infatti, l’italiano Tony Cairoli divenne campione del mondo di motocross nella categoria Mx2. Una emozione in più considerando che, oggi, Cairoli è l’attuale team manager della Red Bull Ktm. Stiamo parlando di una scuderia fenomenale che negli ultimi venti anni ha conquistato ben 15 titoli iridati e con bel 10 piloti diversi.

Un club di tutto rispetto, insomma, con aspettative immense che Adamo non ha affatto deluso, anzi, l’ormai novello campione del mondo ha disputato una stagione grandiosa portando a casa il titolo con una gara di anticipo.

Classe e maturità per il giovane pilota

Adamo, nonostante la giovane età, ha dimostrato classe e maturità. Alla gara di casa, con una atmosfera di festa, Adamo che si presentava con ben 48 punti di margine non ha perso la testa. L’atmosfera era tesa nell’area alpina dove si disputava la gara, soprattutto le giornate piovose hanno fatto si che il manto stradale non aiutasse. Si tratta di Motocross le cui gare non si disputano affatto su asfalto pianeggiante.

Motocross
Immagini di una gara di Motocross

Il fondo della gara, infatti, era scivoloso, fangoso e molle. Andrea Adamo, mostrando tutta la sua classe, ha corso come sapendo di non dover forzare tentando solo di portare a casa il suo titolo iridato alla prima occasione, così come lui stesso ha dichiarato nel dopo gara. E così è stato, la gara attenta del giovane pilota della Red Bull gli ha consentito di ottenere un terzo posto assoluto ed è bastato questo per conquistare il titolo di campione del mondo.

Sostenuto in maniera rumorosa dal pubblico di casa Adamo è riuscito a salire sul terzo gradino del podio, il minimo sforzo per aggiudicarsi il titolo iridato, la caduta di Everts suo compagno di squadra e rivale ha solo anticipato quanto Adamo si era già conquistato sulle piste.

Per il campione di San Miniato, intanto, neanche il tempo di godersi i festeggiamenti ed il meritato riposo. Adamo, infatti, rappresenterà l’Italia a Ernée, in Francia, dove l’8 ottobre si correrà il Motocross delle Nazioni a squadre.