Adamo è “risorto” | Il clamoroso particolare che ha fatto saltare tutto

Rintracciato sul posto di lavoro non ha voluto rilasciare dichiarazioni. La ex moglie: “non è uomo e non è padre”.

E’ riuscito a restare nascosto per ben dieci anni ma un particolare lo ha incastrato.

Ha del clamoroso quanto andato in onda lo scorso mercoledì sera su Rai Tre nell’ambito della celeberrima trasmissione “Chi l’ha visto?” trasmissione condotta da Federica Sciarelli e che da anni si occupa di misteriose sparizioni, delitti e fatti bizzarri.

Adamo Morto e risorto

Ma andiamo con ordine. Nel luglio 2013 Adamo Guerra, rappresentante di commercio e padre di due figlie che vive ad Imola scompare. Nelle primissime fasi non se ne accorge nessuno poiché Adamo si sta separando dalla moglie e quindi è andato a vivere da solo. Accortesi dell’assenza prolungata dell’uomo i familiari sporgono denuncia ai Carabinieri che in casa dell’uomo trovano tre lettere: una indirizzata alla moglie, una ai genitori ed una ad un collega. Dal contenuto delle lettere Adamo fa capire chiaramente che ha intenzione di suicidarsi. Iniziano dei giorni frenetici di ricerche.

All’inizio si cerca un uomo vivo, dopo qualche giorno almeno il suo cadavere e due anni dopo il caso diventa freddo poiché nessun corpo è stato trovato ma nel contempo ci sono validi motivi che fanno pensare che il Guerra si sia allontanato volontariamente. I validi motivi sono due: un biglietto di sola andata per una nave destinazione Patrasso e l’auto di Adamo ritrovata al porto di Ancona.

Chi l’ha visto?

A questo punto, a caso totalmente caduto nell’oblio, non si può far altro che farsene una ragione. O comunque non resta altro che vivere nell’attesa che accada qualcosa, che arrivi una telefonata che annunci, quanto meno, il ritrovamento dei resti di Adamo. Ed in effetti nei giorni scorsi una telefonata è arrivata “abbiamo trovato tuo marito. Non si è mai allontanato da Patrasso!”. Al telefono non c’è un carabiniere ma un redattore della trasmissione televisiva Chi l’ha visto? che annuncia alla ex moglie di aver trovato Adamo.

Le dichiarazioni della ex moglie

Incredula ma neanche più di tanto Raffaella ex moglie di Adamo e madre delle sue due figlie. “Credevo si fosse gettato giù” ha dichiarato. Ma una sensazione, unita allo sprone dato dai Carabinieri l’hanno spinta a fare un tentativo disperato ed a rivolgersi sia all’Associazione Penelope che al noto programma Chi l’ha visto che, in tutti questi anni, non hanno mai smesso di cercarlo. “I carabinieri mi dicevano di andare avanti, ma non credevo che un papà fosse in grado di andarsene”.

Raffaella ex moglie di Adamo

E invece è proprio ciò che è avvenuto. Piano tecnicamente perfetto se non fosse stato per un piccolo particolare. Raffaella, infatti, dopo anni dalla presunta morte di Adamo cerca di chiedere il divorzio da lui (il corpo non era stato trovato, nessuno aveva avanzato la richiesta di morte presunta per cui, legalmente, Adamo non solo era ancora presumibilmente vivo ma anche ancora sposato con Raffaella) ma la pratica subisce una battuta d’arresto. E questo perché “L’avvocato mi ha chiamato dicendomi che mio marito non era uno scomparso.

Era vivo, aveva fatto richiesta a febbraio 2022 all’Aire di essere un cittadino italiano residente in Grecia”. E grazie a Chi l’ha visto Raffaella é anche arrivata a sapere esattamente dove lui si trovi ora. Il filmato, ormai diventato virale, lo mostra vivo ed in perfetto stato di salute. Probabilmente in dieci anni non si è mai allontanato dalla Grecia. Non ha voluto dire altro se non confermare di essere lui. “Non lo contatterò” ha dichiarato Raffaella “uno che si comporta così non è uomo e non è padre“.