25 volte Google! Il motore di ricerca che ha cambiato la nostra vita

L’azienda di Mountain View arriva al traguardo dei 25 anni. Tutto su quella che, forse, è l’azienda più famosa al mondo.

Doodle di Google. Foto Web Source

Il colosso dell’informatica compie 25 anni. Storia e curiosità dell’azienda più famosa.

Buon compleanno Google!

E dunque Google fa 25! Nacque infatti ufficialmente il 27 settembre 1998 negli Stati Uniti, precisamente a Menlo Park, California. E in venticinque anni ha decisamente cambiato il mondo. Certamente ha reso più facile la vita di molti. Ormai se si ha un dubbio o se si vuole un’informazione, se si deve scegliere un ristorante o addirittura il luogo in cui andare a vivere non si chiede più consiglio ad amici e parenti ma si chiede a Google. Google è entrato nella quotidianità di tutti noi e tutti, brutto scriverlo ma è così, ne siamo totalmente dipendenti.

Curiosità

  1. Molto carini ed apprezzati sono i Doodle ovvero quelle grafiche e quelle animazioni applicate al logo ed al layout della pagina iniziale del motore di ricerca che durano 24 ore e che celebrano eventi e personaggi importanti. Ce ne sono state di ogni tipo ma sapete fino ad ora quante ne sono state prodotte? Beh, neanche il team Google stesso sa dare una risposta precisa! Di sicuro sono più di 5000 e se vi state chiedendo quale fu il primo Doodle in assoluto la risposta è: Doodle celebrativo del festival del Burning Man del 1998.
  2. Lo sapete, vero, che Google non è solo la barra bianca cui porre le domande più assurde? Come detto è una società informatica che però col tempo si è “riprodotta” creando vari progetti collaterali. In particolar modo ci sono: Chromecast che è, detta in soldoni, lo streaming Google. Poi abbiamo i Google Camps, degli incontri pluritematici esclusivissimi. Poi c’è anche Google Goggles una app, che tutti abbiamo usato almeno una volta, che riconosce gli oggetti fotografandoli e cercando corrispondenze in rete.
  3. Sebbene ormai ci facciamo ben poco caso lo sapete che alcuni servizi Google ledono pesantemente la nostra privacy? Stiamo parlando in particolar modo di Analytics, Maps ed Earth. Gli ultimi due sono conosciuti e stra usati da tutti e sono lesivi della privacy essenzialmente perché ci rendono tutti rintracciabili. Le case di ognuno di noi sono su queste mappe e così anche tutti i luoghi che frequentiamo. Il primo servizio è una vera e propria mappatura delle attività che si svolgono online.
  4. Infine sapevate che, oltre alle scontate Google Play, Google Chrome e Gmail (le definiamo scontate perché già dal nome si capisce chi le ha inventate) anche YouTube fa parte della grandissima famiglia di Google?