Attività fisica e cibo | Ecco come devi mangiare dopo l’allenamento

Per coloro che amano lo sport, la domanda è canonica: dopo un momento di attività sportiva, cosa è più giusto mangiare?

Non bisogna, di certo, ingurgitarsi di zuccheri o altri tipi di grassi che possono solo far male e vanificare lo sforzo appena fatto. Ma nemmeno star digiuni.

Attività fisica sì, ma cosa magiare dopo? Ecco a chi dobbiamo dare prorità

Ecco allora qualche esempio di cosa mangiare, anche come semplice spuntino, ad esempio, dopo una corsa.

Allenarsi e poi…mangiare

Abbiamo appena fatto dello sport, che sia esso una corsa, una partita di calcio…la stanchezza si fa sentire e, con essa, anche la fame e la sete. Cosa mangiare? Ecco la domanda alla quale, sempre con difficoltà, non sappiamo cosa rispondere. Non possiamo, di certo, buttar giù zuccheri o calorie varie, anche perché andremo a vanificare lo sforzo di mantenerci in forma e di bruciare i grassi che abbiamo appena fatto.

Ed allora: cosa si può mangiare dopo una sana attività sportiva? Abbiamo necessità di reintegrare, come dicevamo, non solo acqua ma anche diverse sostanze nutritive necessarie al nostro fabbisogno giornaliero. E quindi, è necessario conoscere e sapere cosa mangiare dopo un allenamento.

Ad esempio, dopo una corsa. Innanzitutto, partiamo dal presupposto che per reintegrare le sostanze che abbiamo perso e dare al nostro corpo il giusto apporto di energia, dobbiamo mangiare cibi sani. Sarebbe meglio fare uno spuntino entro 45 minuti dal termine dell’allenamento ed è opportuno ingerire proteine, carboidrati e ovviamente acqua.

Attività fisica sì, ma cosa magiare dopo? Ecco a chi dobbiamo dare prorità
photo web source

Diamo spazio alle proteine e all’acqua

L’alimento più indicato per reintegrare ciò che ci manca è, su tutti, lo yogurt magro con l’aggiunta di frutta fresca, noci o miele. Se non lo abbiamo, va bene anche un pezzo di pane integrale con del salmone affumicato, del tonno o della bresaola. Accanto, per reintegrare anche i liquidi persi con il sudore, oltre all’acqua, va bene anche assumere un frullato di frutta o verdura fresca di stagione.

Ovviamente, dopo l’attività sportiva è vivamente sconsigliato mangiare in modo abbondante. Fare sforzo e dopo abbuffarsi, non favorisce il metabolismo anzi, ci fa ingrassare più facilmente. Talvolta, al termine dell’attività fisica, potrebbe capitare di non avvertire alcun senso di fame. In caso di fame, invece, si consiglia di non alimentarsi con cibi solidi, ma optare di più sui liquidi, per permettere una corretta reidratazione.

Dopo l’allenamento evitiamo cibi troppo ricchi di grassi e zuccheri, e favoriamo invece quelli con fibre, proteine e carboidrati. Il nostro corpo sentirà sia il giovamento della stessa attività fisica, quanto anche in breve tempo sazierà la fame.