Capitani Reggenti: codice comportamentale sempre più rigido | Ecco cosa non potranno più fare

Il già rigido codice che i Capitani Reggenti devono rispettare si amplia adattandosi ai tempi moderni. Tutto sulle nuove norme e le loro origini.

I neo eletti Capitani Reggenti Ecc.mi Fiippo Tamagnini e Gaetano Troina

Il nuovo regolamento entrerà in vigore già la prossima settimana. Lo ha stabilito il governo.

Novità per i Capitani Reggenti

Entrerà in vigore la prossima settimana il nuovo regolamento che i Capitani Reggenti dovranno osservare durante i loro sei mesi di mandato. Alle norme preesistenti se ne sono aggiunte alcune che rendono il regolamento più attuale e più in linea coi tempi moderni.

Regolamento Capitani Reggenti

Il regolamento aggiornato è stato reso pubblico attraverso il Bollettino Ufficiale della Repubblica di San Marino emanato il 29 settembre scorso. Tra le varie cose che vengono normate ha colpito la nostra attenzione il capitolo dedicato all’abbigliamento ed alle norme comportamentali che i Capitani Reggenti devono osservare. Come potrete notare anche dagli screenshot che vi abbiamo proposto essere un Capitano Reggente significa sottostare ad una serie di norme comportamentali molto rigide che i Capitani devono rispettare sia nei momenti ufficiali che nelle uscite private in luoghi pubblici.

Il codice di comportamento aggiornato

E dunque in cosa è cambiato il codice di comportamento dei Capitani Reggenti? La novità sta nell’ astenersi dall’uso dei social networks personali. Dunque durante la loro reggenza i due Capitani dovranno fare a meno di Facebook, Tik Tok e via discorrendo. Ciò ovviamente al fine di mantenere inalterato il loro ruolo super partes.

Perché in effetti il Capitano Reggente questo è: il rappresentante di tutti. Per questo motivo non deve stupire questa limitazione che è la ovvia conseguenza del “non farsi coinvolgere in discussioni di qualunque natura” e di “non manifestare i propri convincimenti personali” “non pronunciare dichiarazioni pubbliche o private e personali che possono confliggere con il ruolo super partes che compete alla Reggenza“.

 

Norme di comportamento dei Capitani Reggenti

 

Perché queste norme sono necessarie

Come si sarà certamente notato le norme di comportamento sono molto precise e anche molto severe. Questo però non deve stupire: il Capitano Reggente deve avere un comportamento irreprensibile sia dentro i palazzi del potere che quando è in giro tra i suoi connazionali. Essere Capitano Reggente significa rappresentare lo Stato, compito importante e delicato. E per questo motivo bisogna essere in possesso di enormi qualità morali.

I nuovi reggenti sulla porta di Palazzo Valloni – Phgoto web source

Inoltre a San Marino il concetto di imparzialità è tenuto davvero da conto: chi è posto ai vertici politici dello Stato deve concretamente rappresentare tuttinon fare gli interessi solo di alcuni.