Non è “tutt’oro” quello che vinci | Ecco la verità sui premi in gettoni d’oro

E’ da decenni che i premi di quiz e giochi televisivi vengono elargiti in gettoni d’oro. Ma sai che questa prassi nasconde una triste verità?

Oggi risponderemo una volta per tutte alle curiosità legate alle vincite in gettoni d’oro.

Perché i premi sono in gettoni d’oro?

E’ dal 1955 che le vincite a quiz e trasmissioni televisive utilizzano i gettoni d’oro per pagare le vincite. Fu una scelta che aveva un motivo semplice: pagare in contanti sarebbe stato considerato gioco d’azzardo. Non è più così dal 2019 quando una sentenza del TAR del Lazio ha autorizzato i pagamenti in contanti.

Ma, nonostante la sentenza, i gettoni d’oro sono a tutt’oggi il metodo di pagamento più usato. Sono dei veri e propri gettoni, coniati dalla Cassa Metalli, che riportano il logo dell’ azienda che ne ha chiesto l’emissione. La quantità di oro in essi contenuta è variabile.

Ho ricevuto un premio in gettoni d’oro: che faccio?

“Complimenti! Hai vinto il nostro super premio finale da ben 100 mila euro in gettoni d’oro!”. Immagina la situazione: sei arrivato al gioco finale del tuo quiz televisivo preferito e riesci ad agguantare la vittoria! O, ancora meglio, sei il vincitore del reality show del momento. Tutto bello, tutto bene, applausi, abbracci e commozione. Entro i canonici sei mesi ti arrivano questi bei gettoni lucenti.

Passata la sbronza dell’euforia ti rendi conto di una cosa: non vivi in un film di pirati e quindi non è che ci puoi far la spesa con questi gettoni. Quindi cosa fare? Davanti a te hai due opzioni: puoi rivenderli alla Cassa Metalli (con una commissione del 5%) o puoi rivenderli autonomamente e quindi, ad esempio, ai compro oro.

Gettoni d’oro non è uguale a denaro contante

Eh no! Il premio vinto in gettoni d’oro non corrisponde a ciò che ti metterai effettivamente in tasca. Certamente, però, per cercare di trarre il maggior vantaggio possibile c’è una cosa semplice che puoi fare: tieni d’occhio le quotazioni! Il prezzo dell’oro cambia in continuazione e quindi ti basta andare a cambiare i gettoni nel momento in cui il cambio è più favorevole.

Gettoni
Photo web source

Ricorda però che hai 6 mesi di tempo per cambiare i gettoni e ricorda che comunque al loro valore va sottratto il 22% di IVA (almeno in Italia). Dunque tutto sommato le vincite in gettoni d’oro non sono poi così vantaggiose. Certo, meglio poco che niente, ma visto che la legge lo consente non sarebbe meglio dare soldi in contante?

Impostazioni privacy