San Marino: carburanti, si cambia | Ecco la novità positiva per i residenti

La Repubblica di San Marino continua nel suo intento di combattere l’inflazione, anche sui carburanti, dando respiro ai cittadini. In arrivo il progetto MiSMaCCo.

La Segreteria di Stato alle Finanze, con il Segretario di Stato Marco Gatti, sta portando a termine, infatti, il rpogetto che implementerà le funzionalità della SMaC.

Carburanti

Tra le novità in arrivo, particolarmente molto ghiotta, qella che riguarderà i distribuitori di carburante con incentivi anche corposi a chi farà rifornimento self service.

Ecco tutte le novità riguardanti i carburanti sul Titano

Continua sul Titano l’azione anti-inflazione, in queste ore la Segreteria di Stato alle Finanze, di concerto con le parti sociali è pronta ad estendere i benefici e gli sconti per i possessori della SMaC card, in particolare modo le nuove misure riguarderanno il rifornimento di carburanti ai distributori.

Il Segretario di Stato, Marco Gatti, continua il confronto con le banche, le associazioni dei consumatori e con le categorie economiche del territorio per giungere al nuovo accordo che servirà ai sammarinesi ad avere ulteriori sconti sul carburante. La misura riguarderà tutti i cittadini in possesso della SMaC card che riforniranno il proprio autoveicoli dai distributori self service.

Dopo l’avvio della campagna anti-inflazione di qualche giorno fa, una autentica operazione finalizzata a contrastare il caro vita e ad incentivare i consumi sul territorio, le sitituzini sammarinesi lavorano al progetto MiSMaCCo.

Si tratta di una applicazione il cui obiettivo è proprio quello di facilitare le operazioni di rimborso per i carburanti. Tra le novità previste, infatti, tutti i cittadini della Repubblica di San Marino in possesso della SMaC card che decideranno di fare rifornimento, nella modalità self service, non dovranno più conservare lo scontrino per il rimborso e per ricaricare la propria card, presentandolo successivamemente al benzinaio.

A San Marino si contrasta sul serio il caro-vita

I sammarinesi, infatti, potranno ricorrere all’applicazione MiSMaCCo comunicando la lettura della ricevuta direttamente al proprio dispositivo in maniera tale da garantire l’erogazione diretta dell’incentivo.

Questa, naturalmente, è solo una delle novità alle quali la Segreteria di Stato per le Finanze sta lavorando. Per fine anno, infatti, è prevista una circolare con la quale si renderanno pubbliche tutte le ulteriori misure previste.

SMaC card San Marino

La SMaC card intanto è utile ricordare è l’acronimo della San Marino Card. Si tratta di un progetto che da diritto, ai possesori della carta, a sconti sugli acquisti che vanno dal 2 al 10% presso tutti gli esercizi convenzionati. La carta prevede anche uno sconto di 0,15 euro a litro per i carbutranti acquistati presso le stazioni di servizio affiliate al circuito.

La carta è, ovviamente, riservata esclusivamente ai cittadini privati che abbiano compiuto il sedicseimo anno di età. Per ottenerla bisogna, semplicemente, fare una richiesta con un apposito modulo presso una della banche di San Marino e pagare i 10 euro previsti.

La SMaC card verrà rilasciata immediatamente e sarà utilizzabile fin da subito insieme al suo Pin di sicurezza necessario per acquisti al di sopra dei 70 euro.

Vista la concretezza degli sconti già in essere e le novità in arrivo, ci sentiamo di affermare che conviene, a tutti gli effetti, fare la carta nel caso ancora non si fosse provveduti a farla.